rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Cronaca Sant'Agata sul Santerno

16enne suicida sotto a un treno, l'appello del sindaco ai giovani: "Non abbiate paura di chiedere aiuto"

"Chiedere aiuto è del tutto normale. L’errore più grande è sempre quello di chiudersi in sé stessi. Non abbiate timore di parlare dei vostri problemi con la vostra famiglia, con i vostri amici, con la scuola, con le istituzioni"

Dopo il toccante intervento di Antonio Grimaldi, dirigente scolastico dell'Itis Nullo Baldini di Ravenna - dove professori e alunni sono ancora sotto shock per la morte di un 16enne che martedì si è tolto la vita gettandosi sotto un treno in corsa - anche Enea Emiliani, sindaco di Sant'Agata sul Santerno, dove il giovane abitava, ha espresso un messaggio di cordoglio per questa dolorosa scomparsa.

"E’ un giorno di profondo dolore per tutta la comunità di Sant’Agata sul Santerno - scrive il primo cittadino - Dolore per la famiglia, per gli amici, per gli insegnanti e i compagni di scuola vecchi e nuovi, per tutti coloro che gli volevano bene. Simone abitava nel nostro piccolo paese, ha frequentato le nostre scuole dell'infanzia, elementari e medie e adesso stava continuando il suo percorso di formazione alle scuole superiori a Ravenna. Faccio mie le parole del suo preside: è successo "quello che non doveva accadere”. Il fatto che un ragazzo di 15 anni abbia compiuto il gesto più estremo deve farci riflettere. Tutti".

"La famiglia mi ha chiesto di esprimere un messaggio rivolgendolo in particolare ai giovani. Un messaggio che ho cercato di interpretare e che condivido con tutti voi - scrive ancora il sindaco - Cari ragazzi, nella vita non sempre accade ciò che ci piace. A volte nella vita possono esserci momenti difficili, situazioni che ci fanno sentire inadeguati o che ci fanno paura. Ricordatevi sempre che per quanto grande possa apparirvi un problema, una soluzione esiste sempre. A volte certe situazioni siamo in grado di affrontarle da soli, altre volte può capitare di aver bisogno di chiedere aiuto a qualcuno. Chiedere aiuto è del tutto normale. E’ del tutto legittimo. E’ del tutto umano. L’errore più grande è sempre quello di chiudersi in sé stessi. Non abbiate timore di parlare dei vostri problemi con la vostra famiglia, con i vostri amici, con la scuola, con le istituzioni. Non siamo mai da soli. E allo stesso tempo, se c’è qualcuno che è in difficoltà, dobbiamo essere pronti a capire che quella persona ha bisogno di essere ascoltato e di essere aiutato. A nome dell’amministrazione comunale, della scuola, di tutta la comunità di Sant’Agata sul Santerno e di tutti coloro che gli volevano bene esprimo profonda vicinanza nel dolore e le più sentite condoglianze alla famiglia. “Finché il sole si alza si potrà capire perché”".

Il dirigente scolastico: "Qualcosa è mancato anche da parte nostra"

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

16enne suicida sotto a un treno, l'appello del sindaco ai giovani: "Non abbiate paura di chiedere aiuto"

RavennaToday è in caricamento