menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

24 ore di sciopero per gli autisti dei bus: possibili disagi al trasporto pubblico

Nella giornata di venerdì saranno dunque possibili ripercussioni sul normale svolgimento del servizio

Le organizzazioni sindacali Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Faisa-Cisal, Ugl Fna hanno indetto uno sciopero nazionale di 24 ore nella giornata di venerdì 26 marzo. All’origine dell’astensione lavorativa l’esito negativo delle procedure di raffreddamento e conciliazione, attivate dalle organizzazioni sindacali proclamanti sciopero, nell’ambito del confronto sul rinnovo del CCNL Autoferrotranvieri.

Nel bacino di Ravenna si aggiunge uno sciopero aziendale di 4 ore proclamato dalle sigle Filt Cgil, Fit CIsl, Uil trasporti, Ugl e Usb che lamentano "il confronto non esaustivo sulla gestione delle prescrizioni anti-pandemiche contenute dei Dpcm e la volontà dell’azienda di ridiscutere l’accordo aziendale sui Rappresentanti dei Lavoratori per la Sicurezza del 19/02/2018".

Nella giornata di venerdì saranno dunque possibili ripercussioni sul normale svolgimento del servizio. Le corse del trasporto pubblico locale e del traghetto saranno comunque garantite dalle ore 5:30 alle 8:30 e dalle 12:00 alle 15:00. Start Romagna si scusa per i possibili disagi. Ad analoga precedente iniziativa di sciopero nazionale di 24 ore del 19 marzo 2014 l’adesione allo sciopero era stata, nel bacino di Ravenna, del 38,03%, mentre l’ultima analoga iniziativa di sciopero aziendale, risalente al 1 giugno 2019, aveva registrato un’adesione dell’88,68%. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Ravenna usa la nostra Partner App gratuita !

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento