menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

25 Aprile a Cervia con "Bella ciao" e Inno di Mameli in filodiffusione

Sabato mattina il sindaco Massimo Medri, in rappresentanza dell’amministrazione comunale e dell’intera città, ha deposto una grande corona d’alloro sotto il voltone del palazzo comunale

Il Comune di Cervia ha ricordato il 75esimo anniversario della Liberazione. Purtroppo a causa dell’emergenza, non è stato possibile celebrare il 25 aprile con il tradizionale corteo nel centro storico, la Banda e le manifestazioni nelle varie località con le visite ai cippi dei caduti e il consueto programma ricco di iniziative. Sabato mattina il sindaco Massimo Medri, in rappresentanza dell’amministrazione comunale e dell’intera città, ha deposto una grande corona d’alloro sotto il voltone del palazzo comunale. 

Presente il Gonfalone della Città e il picchetto d’onore della Polizia Locale. In filodiffusione sono stati trasmessi la canzone “Bella ciao” e l’Inno di Mameli. "La corona d’alloro in questo luogo, dove si trovano le lapidi dedicate a tutti i caduti cervesi, è il simbolo dei valori della libertà e della democrazia. Dobbiamo sempre e comunque tenere viva la memoria di quel giorno da cui è partita la rinascita del nostro Paese e i valori fondanti delle nostre istituzioni repubblicane", afferma il primo cittadino.

25-aprile-2020-cervia-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento