rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
Cronaca

3 milioni di euro per lo studentato, anche un campo sportivo aperto sul tetto - Foto

Un progetto ambiziosissimo che porterebbe finalmente a Ravenna, città universitaria da oltre trent'anni, uno studentato d'alto livello ma dai prezzi contenuti

Un progetto ambiziosissimo che porterebbe finalmente a Ravenna, città universitaria da oltre trent'anni, uno studentato d'alto livello ma dai prezzi contenuti. E' il progetto presentato venerdì pomeriggio in commissione, che è stato ammirato e lodato da maggioranza e opposizione, seppur con qualche perplessità circa la dimensione straordinaria dell'intervento.

"Lo studentato che abbiamo in mente copre un'area di 4000 metri quadri, avrà più di 112 posti letto e 9 mini alloggi anche per alloggi brevi, per docenti o studenti Erasmus - ha introdotto il progetto l'assessore all'Università Ouidad Bakkali - Il piano è stato approvato dalla giunta, ora è candidato al finanziamento della legge 338 (su alloggi e residenze universitarie), servono 3 milioni di euro per realizzarlo. E' un progetto che coniuga il bisogno di servizi con la socialità e anche con la riqualificazione di una parte "difficile" della città".

Al piano partecipano, oltre al comune, Fondazione Flaminia, Ravenna Holding e lo studio di architettura Muratoria, a cui il comune ha affidato i lavori di pianificazione. "L'edificio, di cinque piani fuori terra, conterrà 43 camere doppie e 12 singole - spiega Stefania Gambirasio di Muratoria - Il punto scelto, quello di via Farini, è strategico per la vicinanza sia della stazione che delle varie sedi universitarie. La residenza sarà un'eccellenza per quanto riguarda i servizi: sarà presente un portierato 24 ore su 24 e un controllo accessi tramite badge, quattro cucine comuni, una palestra aperta anche al pubblico esterno, zone studio su ogni piano, un hub per studenti e docenti, una lavanderia a gettoni, un deposito biciclette, una sala giochi/ricreativa e sul tetto ci sarà un campo da paddle circondato da grandi vetrate, che donerà una splendida vista sulla città e sul Candiano".

L'obiettivo dello studio è anche quello di riuscire a riqualificare la zona stazione-giardini Speyer, che da tempo versa in uno stato di degrado. "Nei giardini installeremo degli "alberi solari", con pannelli fotovoltaici sotto cui gli studenti potranno sedersi per ricaricare computer e cellulari - continua l'architetto - Inoltre verranno organizzate diverse attività proprio nel parco, per cercare di dargli nuova vita. Le camere doppie avranno il loro bagno privato, le singole in comune a coppie. Ci saranno anche 5 camere per studenti con disabilità". Nonostante i tanti servizi offerti dal futuro studentato, i prezzi delle camere saranno contenuti, in linea con quelli degli studentati Ergo presenti in regione. "Affittare una doppia costerà 195 euro più spese, per la singola si arriva a 250 spese escluse", conclude Gambirasio.

Il progetto è stato accolto con grande stupore da tutti i consiglieri presenti in commissione. "E' un progetto notevole. E' tutto bellissimo, ma forse troppo ottimistico - commenta Alberto Ancarani di Forza Italia - Quanto potrebbero durare gli alberi solari in una zona così mal frequentata come gli Speyer? Inoltre ho dei dubbi sulle tempistiche: al momento nell'edificio ci sono degli uffici comunali che a breve verranno trasferiti in via Berlinguer, mentre per realizzare questo progetto servirà più tempo. Cosa succederà nel periodo in cui i locali si troveranno vuoti? Temo che ci saranno molti infiltrati". 

"E' vero, è un progetto ambizioso, abbiamo chiesto la copertura totale della spesa, che si aggira sui 3 milioni di euro - ha concluso l'assessore Bakkali - Se non verrà coperta interamente faremo appello alle associazioni, oltre che al comune. Non sarà facile e le tempistiche non saranno brevi, ma crediamo fortemente di potercela fare. Credo che come amministrazione abbiamo il compito di immaginare e provare a rendere possibile anche quello che possibile non sembra".

 

Lo studentato del futuro

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

3 milioni di euro per lo studentato, anche un campo sportivo aperto sul tetto - Foto

RavennaToday è in caricamento