menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

4 anni di furti, incendi e ricettazioni: per lui si aprono le porte del carcere

L'uomo si trovava domiciliato presso una comunità terapeutica di Ravenna in regime di arresti domiciliari

La Polizia di Stato ha arrestato un 28enne di origini pugliesi, domiciliato a Ravenna, per il reato di furto aggravato, ricettazione, danneggiamento e danneggiamento seguito da incendio.

Nella mattinata di mercoledì gli agenti della Squadra Mobile della Questura di Ravenna hanno dato esecuzione al dispositivo dell’Ufficio Esecuzioni Penali della procura della Repubblica di Foggia, con il quale è stata disposta la carcerazione di un 28enne pugliese con precedenti di Polizia per reati contro il patrimonio, che si trovava domiciliato presso una comunità terapeutica di Ravenna in regime di arresti domiciliari.

L’uomo negli anni dal 2015 al 2019 si era reso responsabile, a Foggia, dei reati di furto aggravato, ricettazione, danneggiamento e danneggiamento seguito da incendio, per i quali ha riportato una condanna alla pena di 6 anni e 6 mesi di reclusione. Il 28enne, dopo le formalità di legge, è stato condotto al carcere di Ravenna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento