rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Cronaca Faenza

42esima edizione del 'Pavone d'Oro': annunciati i nomi dei giovani cantanti finalisti

Dalle tre semifinali sono stati scremati i 22 finalisti che accederanno alla finalissima in programma tra due settimane, sabato 25 marzo, sempre al Masini

Si è conclusa ieri sera, con la terza semifinale, la prima tranche del concorso canoro faentino ‘Il Pavone D’oro’ ideato da Don Italo Cavagnini nel 1969 e giunto quest’anno alla 42esima edizione. Un successo senza precedenti per la manifestazione riservata agli under 18, con posti esauriti al Teatro Masini e decine di persone rimaste in fila all’esterno. Dalle tre semifinali sono stati scremati i 22 finalisti che accederanno alla finalissima in programma tra due settimane, sabato 25 marzo, sempre al Masini.

La prima novità è che aumentano a 7 i finalisti della categoria C, perché nella verifica del riconteggio postuma alla serata è emerso il diritto alla partecipazione alla finale di un concorrente in più. Vanno in finale anche i primi 6 della categoria A, i primi 4 classificati della categoria B1 e B2 e un vincitore della categoria scuole, mentre il trionfatore assoluto della 42esima edizione verrà scelto tra i soli finalisti della Categoria C. Al vincitore andrà un prestigioso premio in ceramica della Bottega d’Arte Gaeta di Faenza, che continua la tradizione di realizzare un’opera d’arte unica per il vincitore del Pavone D’oro.

Vincono la categoria scuole le classi 3aA e 3aD della Scuola Elementare Martiri di Cefalonia con il brano inedito “Coniucanto il verbo avere”, che ha visto i giovani artisti impegnati, oltre che nel canto, anche nella tecnica della ‘body percussion’. Sempre ieri sera sono stati annunciati anche i tre premi speciali assegnati dal comitato organizzativo: il Premio Simpatia, intitolato a Maurizio "Re" Tramonti, è andato a Viola Zaccherini della Cat A per la splendida interpretazione del brano “Farfalle” di Sangiovanni; il Premio Fedeltà, intitolato a Domenico Bendoni, è stato vinto da Marta Xhebexhiu della Cat C con il brano “I don’t wanna be you anymore”di Billy Eilish, per le numerosissime partecipazioni al concorso canoro; il Premio della Critica, intitolato a Giancarlo Alboni, è stato assegnato invece a Francesca Mordenti della Cat. B1 che con brano “Promettimi” di Elisa ha sbaragliato le altre concorrenti. Tra i finalisti della Cat A, da segnalare il giovanissimo Orlando Mele di soli tre anni che ha retto con sicurezza il palco, incassando una vera e propria standing ovation del pubblico presente in sala.

A conclusione della serata è intervenuta anche Martina Laghi, Assessora alla Scuola, Formazione e Sport che ha sottolineato come il Pavone D’oro sia diventato ormai “una comunità formata da ragazzi di tutte le età, dai bimbi più piccoli fino ad arrivare a cantanti che hanno raggiunto ormai un livello professionale”. Prossimo appuntamento: sabato 25 marzo con la finalissima sempre al Teatro Masini.

I finalisti e le canzoni in gara

CATEGORIA A (fino ai 9 anni)
Sofia Viggiano Dopotutto
Orlando Mele Bambinissimi papà
Chiara e Giulia Lanzoni Un punto di vista strambo
Iris Cimatti Propaganda
Lia Ponomarenko Prendi un’emozione
Alice Lacchini Ti dico ciao

CATEGORIA B1 (10 - 11 anni)
Lorenzo Gubellini La voce del silenzio
Maria Elena Sana On my own
Alice Ricci In vacanza da una vita
Iacopo Graziani Il ballo delle incertezze

CATEGORIA B2 (12 - 14 anni)
Viola Liverani Bohemian Rhapsody
Daiela Tonelli My mind
Alice Mordenti Don’t rain on my parade
Sara Calamelli Bound to you

CATEGORIA C (15 - 18 anni)
Matlde Montanari e Giada Moretti No more tears
Angie Paganelli Think
Giada Guerrini Mad about you
Alice Rinieri Glimpse of us
Matteo Violani Una direzione giusta
Emanuele Tedaldi Sempre e per sempre
Arianna Dardi Exothermic

In Evidenza

Potrebbe interessarti

42esima edizione del 'Pavone d'Oro': annunciati i nomi dei giovani cantanti finalisti

RavennaToday è in caricamento