rotate-mobile
Cronaca Bagnacavallo

Bagnacavallo, una "serata indimenticabile" per il 50esimo della Pro Loco

Il presidente della Pro Loco Arnaldo Castellucci commenta il concerto Omaggio a Ebe Stignani che il Goldoni di Bagnacavallo, esaurito in ogni ordine di posti, ha ospitato sabato

"È stata una serata indimenticabile per la Pro Loco di Bagnacavallo, che ha chiuso i festeggiamenti per i suoi 50 anni dalla fondazione realizzando un sogno, quello di riportare la lirica al teatro Goldoni". Così il presidente della Pro Loco Arnaldo Castellucci commenta il concerto Omaggio a Ebe Stignani che il Goldoni di Bagnacavallo, esaurito in ogni ordine di posti, ha ospitato sabato. Tra gli ospiti della serata c'era il maestro Riccardo Muti assieme alla signora Cristina Mazzavillani Muti. Grande estimatore della cantante lirica Ebe Stignani, Muti teneva particolarmente a essere presente, tanto che, confidando sulla differenza di fuso orario, si è precipitato a Bagnacavallo dopo aver portato a termine i due concerti in programma in Corea per il 6 e 7 aprile. Muti ha elogiato l’iniziativa perché oltre a celebrare la Stignani ha manifestato il bisogno di dare nuovo spazio alla cultura musicale in Italia: "In Corea stanno allestendo magnifiche sale da concerto, ma noi in Italia questo lo avevamo fatto già nel Sette-Ottocento costruendo tanti splendidi teatri che oggi ci chiedono di essere riaperti. Bisogna metterli a disposizione dei giovani che hanno voglia di riempire di significato la parola “cultura”. Questa parola è usata spesso, ma è vuota di significato". Così si è espresso il maestro Muti, intrattenendosi amabilmente con il pubblico e con gli artisti presenti sul palco.

"Della buona riuscita della serata - continua Castellucci - bisogna dire grazie all’illustre concittadino Giuseppe Montanari, direttore d’orchestra e per l’occasione direttore artistico, che insieme all’amica e collega Wilma Vernocchi, soprano premio Puccini 2016, hanno messo insieme un gruppo di cantanti e musicisti di caratura internazionale, oltre alle giovani promesse del canto Elena Salvatori e Davide Zaccherini. Hanno accompagnato gli artisti al pianoforte il giovane e bravo maestro Filippo Pantieri e Liisa Pimiä, dell’Accademia Sibelius di Helsinki. Anna Maria Chiuri e Daniela Pini hanno stregato il pubblico e hanno sicuramente reso il dovuto omaggio a Ebe Stignani, mirando a quel modello altissimo che ella è per tutte le mezzosoprano. Affascinante il giovane tenore calabrese Raffaele Tassone, anch’egli sapiente miscela di tecnica e cuore nell’interpretare i vari personaggi delle romanze proposte. La Corale bagnacavallese, diretta dal maestro Coppetta Calzavara, è stata all’altezza del contesto, aprendo il sipario con un emozionante interpretazione del “Dal tuo stellato soglio”, dal Mosè di Rossini. Tanta emozione anche nelle parole di Diletta Sciti, nipote della Stignani, che ha regalato ai presenti un ricordo dolcissimo della grande nonna, piuttosto che della grande artista".

Wilma Vernocchi, oltre a presentare la serata, ha deliziato il pubblico interpretando alcune melodie da camera di Francesco Paolo Tosti, celebrando così il suo ritorno al teatro Goldoni, in cui aveva debuttato giovanissima nel 1971, in Madama Butterfly, con la Stignani ad applaudirla. Il palcoscenico era impreziosito da un allestimento con costumi di scena di Stefano Camporesi. 
Tra il pubblico, oltre al sindaco di Bagnacavallo Eleonora Proni, i primi cittadini di Bagnara Riccardo Francone e di Lugo Davide Ranalli, il sovrintendente del Teatro Carlo Felice di Genova Maurizio Roi, Angelo Nicastro di Ravenna Festival e numerosi assessori, "insomma - conclude Castellucci - un bell’incontro tra amministratori e cultura musicale di alto livello, che si spera possa essere di buon auspicio. La Pro Loco di Bagnacavallo ringrazia tutti i suoi soci e tutti coloro che hanno voluto festeggiare questo primo mezzo secolo di vita dell’associazione". La serata è stata organizzata in collaborazione con il Comune.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagnacavallo, una "serata indimenticabile" per il 50esimo della Pro Loco

RavennaToday è in caricamento