rotate-mobile
Sabato, 18 Maggio 2024
Cronaca Faenza

70 anni dalla liberazione di Faenza dal nazifascismo: due giorni di celebrazioni

Prende il via martedì il programma di iniziative, promosse dal Comune di Faenza, dalla Provincia di Ravenna e dal Comitato antifascista per la democrazia e la libertà, per celebrare il 70° anniversario della liberazione di Faenza dal nazifascismo

Prende il via martedì il programma di iniziative, promosse dal Comune di Faenza, dalla Provincia di Ravenna e dal Comitato antifascista per la democrazia e la libertà, per celebrare il 70° anniversario della liberazione di Faenza dal nazifascismo (17 dicembre 1944). Alle ore 17.45, in piazza del Popolo, riecheggerà la sirena d’allarme che durante la guerra avvertiva degli imminenti bombardamenti aerei sulla città. Poi, alle ore 18.00, nella Biblioteca comunale manfrediana (via Manfredi, 14) sarà inaugurata una mostra fotografica con immagini della città relative ai bombardamenti del 1944 a Faenza.

All’inaugurazione interverranno il Sindaco, il Presidente del consiglio comunale e la direttrice della Biblioteca comunale Daniela Simonini. L’esposizione fotografica si snoderà anche nelle cinque sedi rionali, nelle quali è previsto – a partire dalle ore 18.00 - un itinerario guidato in bicicletta a cura della Pro Loco Faenza. In caso di maltempo tutte le iniziative programmate saranno rinviate a venerdì 16 maggio.

La seconda giornata di eventi è invece prevista giovedì. Alle ore 9.00, in piazza Lanzoni, sarà inaugurata una installazione in memoria dei militari alleati caduti per la liberazione di Faenza.

Alle ore 10.00, a cinema Sarti (via Scaletta, 10), incontro degli studenti delle scuole superiori e alcuni parenti dei soldati maori che fecero parte delle truppe neozelandesi, con proiezione di filmati e racconti della guerra. Alle 12.00 la delegazione neozelandese, della quale farà parte anche un veterano che partecipò ai combattimenti a Faenza, sarà ricevuta in municipio.

Nel corso dell’incontro i veterani consegneranno al Sindaco due ceramiche di Faenza che un soldato neozelandese, che ha combattuto in Italia durante la seconda guerra mondiale, aveva portato in Nuova Zelanda nel 1946. Alle 13.00 la delegazione sarà ospitata al rione Verde per un breve buffet. La giornata si concluderà alle ore 15.00, al cimitero degli alleati di Santa Lucia, con la commemorazione dei soldati maori caduti per la liberazione di Faenza.

Altri appuntamenti sono programmati a fine maggio (la festa della Repubblica all’istituto Carchidio-Strocchi) e nei mesi di ottobre, novembre e dicembre.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

70 anni dalla liberazione di Faenza dal nazifascismo: due giorni di celebrazioni

RavennaToday è in caricamento