menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

700mila euro per proteggere le coste dalle ingressioni marine

Il progetto per aumentare le difese dall'ingressione marina dell'abitato di Lido di Classe è stato approvato dalla giunta su proposta dell'assessore ai lavori pubblici Roberto Fagnani

Un progetto da 700mila euro per aumentare le difese dall'ingressione marina dell’abitato di Lido di Classe è stato approvato dalla giunta su proposta dell’assessore ai lavori pubblici Roberto Fagnani. L’area interessata è quella posta a sud della foce del torrente Bevano e a nord della foce del fiume Savio, coincidente con l’abitato di Lido di Classe.

Il progetto prevede la realizzazione di alcuni muretti in calcestruzzo a protezione dell’abitato, dotati di varchi per consentire l’accessibilità alla spiaggia e richiudibili con cancelli a tenuta idraulica; la ridefinizione della dimensione e dell’altezza dell’argine in sabbia retrostante gli stabilimenti balneari, a fregio della fascia pinetata; la realizzazione di dune artificiali stabili in continuità con i relitti esistenti. L’insieme degli interventi, che avrà la funzione di difesa dell’abitato e delle strutture turistiche, consentirà la perfetta accessibilità e la migliore fruibilità della spiaggia anche per i portatori di handicap grazie alla realizzazione di rampe e percorsi adeguati con passerelle in legno. L'intervento sarà finanziato con fondi Eni.

Sempre in tema di protezione della costa, si sono conclusi diversi interventi di ripascimento che hanno interessato le località di Casalborsetti, Lido Adriano e Lido di Savio, con la movimentazione di circa 47mila metri cubi complessivi di sabbia.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento