menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

8 marzo senza eventi col Coronavirus, l'assessore: "La forza delle donne supererà questa difficoltà"

A causa delle misure varate dal governo per il contrasto e il contenimento del diffondersi del Coronavirus, sono stati annullati tutti gli eventi previsti per festeggiare la ricorrenza dell’8 marzo

A causa delle misure varate dal governo (Dcpm del 4/3/2020) per il contrasto e il contenimento del diffondersi del Coronavirus, sono stati annullati tutti gli eventi previsti per festeggiare la ricorrenza dell’8 marzo. L’assessore alle Politiche e cultura di genere, Ouidad Bakkali, a nome dell’amministrazione comunale, "augura di cuore a tutte le donne una giornata di consapevolezza e lotta, nella certezza che le loro doti di forza, tenacia, fiducia e spirito di solidarietà daranno come sempre un notevole contributo al superamento delle attuali difficoltà. Un pensiero speciale va alle donne che in questi giorni di emergenza e misure di controllo del contagio sono alle prese con i lavori di cura che ancora non troviamo equamente divisi. Il surplus di lavoro femminile che emerge in questi frangenti va riconosciuto, perché è parte di quella forza che permette alle comunità di reggersi e andare avanti".

“La contingenza del momento che stiamo vivendo a causa dell’emergenza Coronavirus ci costringe ad annullare tutti gli appuntamenti e le manifestazioni che ogni anno vedono protagonista la nostra associazione in occasione della Giornata internazionale dei diritti della donna - spiega Alessandra Bagnara, presidente di Linea Rosa - Una data carica di significato, istituita per celebrare le conquiste sociali, economiche e politiche faticosamente ottenute nel tempo e per ricordare a tutti che c’è ancora tanto da fare in fatto di discriminazioni e violenze. Resta tuttavia attivo e nel pieno della sua funzionalità il centro operativo di via Mazzini. Le nostre operatrici sono disponibili ad accogliere e sostenere chiunque ne abbia bisogno”.

All’interno del fitto programma di eventi c’era anche l’opening della mostra fotografica dell’artista ravennate Elena Fiore dal titolo “Resilienza: donne che fanno la differenza”. Sebbene in un primo momento si fosse pensato di revocare solo l’aperitivo di inaugurazione, alla luce del susseguirsi di provvedimenti legati alla diffusione del Coronavirus, l'associazione ha deciso di rimandare a data da destinarsi l’intera apertura dell’esposizione al pubblico.  Modificata nella forma ma non nella sostanza, infine, l’attività di sensibilizzazione della cittadinanza che viene tradizionalmente portata avanti dalle volontarie dell’associazione il giorno dell’8 marzo. Le disposizioni relative alle iniziative in luoghi pubblici non permettono la donazione delle mimose alle clienti del Centro Commerciale Esp, ogni anno organizzata proprio grazie al sostegno dello stesso shopping center. In alternativa verranno distribuiti speciali segnalibri a forma della sagoma di Donna diventata simbolo di Linea Rosa in seguito alla campagna virale "Ioposso". Ogni gadget è caratterizzato da frasi tratte dell'ormai iconico monologo della giornalista Rula Jebreal a Sanremo 2020. Linea Rosa si impegna a comunicare l’aggiornamento dei prossimi appuntamenti appena sarà ripristinato il regolare svolgimento delle attività pubbliche secondo le disposizioni del Governo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Il gioco da tavolo dell'Inferno di Dante approda a Ravenna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento