Cronaca

8 marzo, un mazzo di mimose della Cgil alle donne che si sacrificarono per la libertà

 In occasione della giornata dell’8 marzo, la Cgil di Ravenna ha onorato con un mazzo di mimosa la memoria delle donne che si sono battute e hanno anche dato la vita per la libertà dell’Italia

 In occasione della giornata dell’8 marzo, la Cgil di Ravenna ha onorato con un mazzo di mimosa la memoria delle donne che si sono battute e hanno anche dato la vita per la libertà dell’Italia dal nazifascismo e da ogni oppressione e dittatura. Una piccola delegazione della Cgil ha reso omaggio,domenica mattina, al monumento ad Anita Garibaldi in viale Farini, al monumento in ricordo delle donne vittime di femminicidio in piazzetta Serra, al complesso monumentale “Omaggio alla resistenza” in ricordo dei martiri della strage del ponte degli Allocchi, fra cui Lina Vacchi, al giardino delle Sorelle Mirabal in via Tolmino (zona Stadio), al giardino “Le Partigiane” in piazza della Resistenza.

Mazzi commemorativi sono inoltre stati deposti nelle vie dedicate a Maria Bassi (zona Bassette – Ravenna), Ines Bedeschi (Conselice) e Maria Margotti (Filo di Alfonsine). “Le stringenti disposizioni di questi giorni, a tutela della salute pubblica, ci hanno portato a modificare il programma che originariamente prevedeva un’iniziativa pubblica che coinvolgesse la cittadinanza – commenta Manuela Trancossi, della segreteria provinciale di Cgil Ravenna –. Le difficoltà del momento non ci hanno però impedito di rendere un doveroso omaggio a queste donne coraggiose, che sono state determinanti nella sconfitta del nazifascismo e per la conquista della libertà. Buon 8 marzo a tutte le donne”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

8 marzo, un mazzo di mimose della Cgil alle donne che si sacrificarono per la libertà

RavennaToday è in caricamento