L'Enpa contro l'arrivo del circo con animali a Sant'Agata sul Santerno

"Una società moralmente progredita dovrebbe aver già bandito il circo con animali", afferma Elio Geminiani, presidente Enpa di Lugo.

Foto di repertorio

In questi giorni Enpa sta raccogliendo diverse voci di protesta da parte di cittadini contro l'arrivo del circo con animali a Sant'Agata sul Santerno. "Una società moralmente progredita dovrebbe aver già bandito il circo con animali", afferma Elio Geminiani, presidente Enpa di Lugo, che invit tutti i genitori "a non portare i propri figli a vedere spettacoli con animali schiavi al fine di sviluppare in loro il rispetto per ogni forma di vita e auspica che i comuni dell'Unione facciano scelte più coraggiose come quelle già effettuate da tanti comuni italiani".

"Enpa è consapevole che ad oggi il comune non può impedire l'attendamento di circhi con animali, tuttavia i comuni possono porre vincoli molto stringenti con l'adozione di ordinanze che si limitano a recepire tutte le indicazioni riportate nel regolamento della Commissione Scientifica Cites del 2006 (peraltro già inviato al Sindaco di Sant'Agata sul Santerno ad inizio anno) relativamente a tutte le misure sul rispetto della sicurezza - anche del personale - e del benessere degli animali - conclude Geminiani -. Ordinanze annuali contenenti questo riferimento sono in vigore in molti comuni - poichè di fatto rende impossibile ogni ricorso ai Tar anche per una questione di tempi. Queste ordinanze, inoltre fissano anche dei periodi per l'attendamento e hanno attuato una serie di misure culturali, divulgative, di promozione per ospitare i circhi senza animali, che attraggono un numero sempre crescente di visitatori".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Drammatico frontale sull'Adriatica, un morto e due feriti gravi

  • Dramma sui binari: perde la vita travolta da un treno

  • Sangue sulle strade: travolto da un'auto muore sul colpo, grave l'automobilista

  • Attimi di terrore nella notte: accoltellato e lasciato esanime in strada

  • Sbanda e finisce in un fosso: 32enne in ospedale, è gravissima

  • Strage familiare a Foggia, il terzo figlio lavora a Ravenna: "Erano sereni"

Torna su
RavennaToday è in caricamento