Ravenna, corpicino morto di una neonata dimenticato sulla barella

Il corpicino di una bimba nata morta per complicanze durante il parto, dimenticato su una barella nell'area di smistamento dell'ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna. Il triste episodio è accaduto tra sabato e domenica al nosocomio bizantino

Il corpicino di una bimba nata morta per complicanze durante il parto, dimenticato su una barella nell’area di smistamento dell’ospedale Santa Maria delle Croci di Ravenna. Il triste episodio è accaduto tra sabato e domenica al nosocomio bizantino. Sembra che la causa del terribile disguido sia dovuta a un errore nella comunicazione interna tra il personale ospedaliero. Il cadavere della piccola, infatti, doveva essere trasportato all’obitorio perciò è stato sistemato dentro un lenzuolo verde sulla barella apposita e lasciato nel locale adibito alla sosta delle salme.

Lì, verso le 7 di domenica, gli operatori della camera mortuaria avrebbero dovuto prelevarlo insieme a un’altra salma ma, non essendo stati bene informati, non si sono accorti del piccolo fagotto. Hanno perciò rimesso la barella all'esterno del locale, pronta per essere riordinata nel locale preposto. Sono gli addetti alla distribuzione delle lettighe ad aver ritrovato il corpicino, pensando inizialmente che si trattasse di abbandono di un feto.

Dopo aver allertato il posto di polizia interno all’ospedale, sono cominciati gli accertamenti e presto si è risaliti alla verità sul disguido. La piccola era stata sistemata in modo adeguato con i documenti necessari al trasferimento all'obitorio ma probabilmente c’è stato un errore nella comunicazione tra il reparto e l’obitorio. La direzione del nosocomio ha avviato un'indagine interna.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Natale arriva in anticipo: acquista un gratta e vinci e incassa una vincita milionaria

  • E' scomparsa Lola, la 'cockerina motociclista' che viaggiava per beneficenza

  • Dopo 21 anni il titolare della storica pizzeria è sconsolato: "Ravenna sta morendo"

  • Via Diaz sempre più deserta, chiude un altro negozio: "Per i ravennati lo shopping è solo in via Cavour"

  • Spaccata all'Unieuro: suv ariete per abbattere la saracinesca, razzia di pc e smartphone

  • Trigone preso a bastonate in spiaggia: denunciato l'autore dei maltrattamenti

Torna su
RavennaToday è in caricamento