rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Terremoti

Lunghi secondi di paura, sveglia con il terremoto: altra forte scossa in Romagna

Sabato un’altra forte “botta” dopo quella di giovedì alle 11.45

“Una scossa sussultoria”. Continua lo sciame sismico in Romagna, interessato da diversi giorni da scosse di terremoto. Sabato a dare la sveglia alle 6.32 un’altra forte “botta”, che segue quella di giovedì alle 11.45. La scossa è stata avvertita anche nel ravennate, in particolare nel cervese. L'epicentro è stato localizzato dalle strumentazioni dell'Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia sempre nella pianura Cesenaticese, tra Cella e Sala di Cesenatico. L'intensità è stata di 4.1 Richter, con ipocentro a 18 chilometri di profondità. La stessa di giovedì. Il movimento tellurico è durato poco meno di dieci secondi. Alle 6.38 e 6.46 sono seguite due deboli repliche di magnitudo 2.2. 

Nuova scossa di terremoto avvertita in tutta la Romagna: alunni evacuati dalle scuole

La linea ferroviaria Bologna-Ancona è stata sospesa in via precauzionale per verifiche tecniche. Dal 23 gennaio scorso gli strumenti dell'Ingv hanno registrato più di venti scosse, molte delle quali di magnitudo inferiore a 2. Nella notte tra venerdì e sabato la terra è tremata alle 3, con epicentro nella stessa area interessata dallo sciame e con magnitudo 1.8 Richter, mentre venerdì i sismografi hanno vibrato sei volte, con la scossa più intensa nel pomeriggio di magnitudo 2.8 Richter.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lunghi secondi di paura, sveglia con il terremoto: altra forte scossa in Romagna

RavennaToday è in caricamento