Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

A 51 anni dalla morte Cervia ricorda Giovannino Guareschi con una mostra

È il secondo anno che l’Associazione Culturale Menocchio con il patrocinio del Comune e la collaborazione dell’Ascom Cervia promuove una mostra dedicata a Guareschi

Lunedì scorso è stata inaugurata nella Sala Rubicone, la mostra dedicata a Giovannino Guareschi, alla presenza del presidente del Consiglio Comunale Gianni Grandu. È il secondo anno che l’Associazione Culturale Menocchio con il patrocinio del Comune e la collaborazione dell’Ascom Cervia promuove una mostra dedicata a Guareschi. "Non dimentichiamo che 50 anni fa, moriva Guareschi a Cervia: era il 22 luglio 1968 - ricorda Alessandro Forni, dell'associazione "Menocchio" -. La mostra quest’anno, prende spunto dall’ultimo volume pubblicato delle opere di Giovannino “L’Italia sulla graticola” che raccoglie articoli e vignette pubblicate nei primi anni sessanta. Racconta il Guareschi meno conosciuto, il Guareschi post Candido. Infatti la rivista cessò le pubblicazioni nel 1961".

"Sarebbe bello che ogni Natale futuro si potesse ricordare Giovannino Guareschi, il cui nome è indissolubilmente legato a quel stupendo e struggente racconto che “La favola di Natale”, scritto in un Natale del 1944 in un campo di concentramento tedesco. Quale più alto segno di fede e di speranza? Ringraziamo inoltre Alberto Guareschi per i consigli dataci per questa iniziativa che è stata per tutti noi molto emozionante.  La mostra è visitabile fino al 29 dicembre", conclude.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 51 anni dalla morte Cervia ricorda Giovannino Guareschi con una mostra

RavennaToday è in caricamento