rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Cronaca Faenza

A Faenza sono arrivati 4 carabinieri specializzati nell'anti-terrorismo

E' arrivata a Faenza la “Squadra operativa di supporto” dell’arma dei carabinieri. Da lunedì sono arrivati in città quattro militari della unità anti-terrorismo

E' arrivata a Faenza la “Squadra operativa di supporto” dell’arma dei carabinieri. Da lunedì sono arrivati in città quattro militari della unità anti-terrorismo dei carabinieri che nei prossimi giorni saranno dispiegati nel territorio della compagnia manfreda per aumentare le misure di vigilanza e sicurezza. Si tratta di unità speciali messe in campo dal comando generale dell’arma d’intesa con il ministero dell’Interno e con il prefetto di Ravenna Francesco Russo, composte da carabinieri specificatamente addestrati e formati, dotati di un equipaggiamento speciale tra cui armi lunghe d’assalto, giubbotti e caschi antiproiettile nonché speciale attrezzatura in uso ai reparti d’élite dell’antiterrorismo.
 
Del loro addestramento si occupano istruttori del Gis, “Gruppo d'intervento speciale” dei carabinieri, quelle comunemente conosciute come “Teste di cuoio”, che grazie al loro supporto consentiranno una maggior attività di vigilanza dinamica e dedicata agli obiettivi sensibili a rischio. Le direttive per i militari delle SOS sono chiare: intervenire in caso di attacchi terroristici o in situazioni delicate che richiedano la mano ferma degli specialisti, inoltre rappresentano un "moltiplicatore di forze" dell’arma sul territorio a supporto dei dispositivi di sicurezza approntati dalle stazioni e dalle compagnie carabinieri. 

 
La squadra operativa di supporto in servizio in questi giorni a faenza è inquadrata nel reggimento e battaglione mobile dei carabinieri di Bologna e fa parte delle 13 squadre speciali stanziate in tutta Italia.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Faenza sono arrivati 4 carabinieri specializzati nell'anti-terrorismo

RavennaToday è in caricamento