rotate-mobile
Cronaca Russi

A Russi presentata la Consulta degli studenti delle scuole primarie

L'organo da modo di far sentire la propria voce a ragazzi e ragazze rispetto ad alcuni problemi che li riguardano

Mercoledì scorso, nella Sala Consiliare del Comune di Russi, alla presenza del Sindaco Retini e degli Assessori, si è insediata la nuova Consulta dei Ragazzi e delle Ragazze, composta dagli alunni delle classi quarte e quinte delle Scuole Primarie di Russi, S. Pancrazio e Godo e i rappresentanti da loro eletti (2 per classe), e dagli alunni delle classi I e II della Scuola Secondaria di Primo Grado e rispettivi rappresentanti eletti (sempre 2 per classe). La Consulta è un organo formato da bambini e bambine, ragazzi e ragazze che insieme hanno la possibilità di far sentire la propria voce rispetto ad alcuni problemi che li riguardano, elaborando proposte per migliorare la propria città. Le finalità della Consulta sono quelle di educare alla democrazia e promuovere il senso civico, imparare il concetto di “bene comune”, dar voce a chi non ha ancora diritto di voto, creare e seguire progetti di interesse sociale e territoriale, mettendo in primo piano le esigenze di bambini e adolescenti. Il coinvolgimento diretto dei bambini alla cosa pubblica avviene tramite incontri e condivisioni periodiche fra i rappresentanti dei ragazzi, gli Assessori comunali e i soggetti esperti in vari campi e la partecipazione al progetto “Concittadini” indetto dall’Assemblea Legislativa dell'Emilia Romagna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A Russi presentata la Consulta degli studenti delle scuole primarie

RavennaToday è in caricamento