Venerdì, 24 Settembre 2021
Cronaca

A 'Salotto Blu' l'esperta svela i tesori storici e artistici di proprietà dell'Ausl Romagna

Si trattava di antiche donazioni, di lasciti, di manufatti o dipinti commissionati ad artisti dell'epoca, di strutture adibite a farmacia o alla professione medica

Gli ospedali e le strutture sanitarie che confluirono nelle unità sanitarie locali, costituite in Italia a fine anni Settanta, possedevano beni storici e artistici "vecchi" in qualche caso di molti secoli. Si trattava di antiche donazioni, di lasciti, di manufatti o dipinti commissionati ad artisti dell'epoca, di strutture adibite a farmacia o alla professione medica etc. Al momento della nascita della Ausl della Romagna beni provenienti da Rimini, Cesena, Ravenna, Forlì, Faenza e da tutti gli altri ospedali romagnoli sono stati inventariati dal gruppo di lavoro guidato da Sonia Muzzarelli, esperta di conservazione di giacimenti culturali. Intervistata da Mario Russomanno su VideoRegione per la trasmissione 'Salotto Blu' che andrà in onda martedì alle 22.30, Muzzarelli ha commentato le immagini di diversi di tali giacimenti, svelandone storia e curiosità. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A 'Salotto Blu' l'esperta svela i tesori storici e artistici di proprietà dell'Ausl Romagna

RavennaToday è in caricamento