A San Potito una scuola materna di classe A+

La costruzione della scuola materna inaugurata nel 2013 era già fortemente innovativa, ora si dota anche di tendaggi oscuranti

Nei giorni scorsi l'amministrazione comunale di Lugo ha provveduto all'installazione di tende oscuranti nella scuola materna della frazione di San Potito. 
L'intervento consente il miglioramento del comfort termico all'interno delle nuove sezioni e il conseguente risparmio energetico. Il costo dell'intervento, sostenuto dal Comune di Lugo, è stato di circa ottomila euro. L’asilo di San Potito è stato inaugurato il 15 settembre 2013 ed è stato realizzato grazie a una donazione di Egidio Pirazzini, per espressa volontà della moglie prematuramente scomparsa Anna Maria Forbicini.

La costruzione è fortemente innovativa sia per le forme, sia per i materiali usati (alcuni per la prima volta in Italia) ed è stata voluta “per dotare San Potito di una vera scuola per tutti i bimbi”, come espresso dalla signora Forbicini. L’opera di costruzione della scuola è costata 750mila euro, cifra interamente coperta dalla donazione di Egidio Pirazzini: tutte le imprese (muratori, idraulici, elettricisti) che hanno lavorato all’opera, lo hanno fatto a prezzo di costo, per massimizzare il risultato. Lo studio lughese dell’architetto Giovanni Tampieri ha invece realizzato l’intero progetto pro bono.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’edificio è classificato in classe energetica A+; l’impianto di illuminazione è a led e può ridurre la propria intensità in funzione della luce esterna; il riscaldamento è sotto pavimento e gli aspiratori dei servizi permettono un ricambio efficace e veloce dell’aria. La nuova struttura, che può ospitare fino a 100 bambini, comprende una parte nuova di circa 300 mq, oltre a 100 mq ricavati dalla precedente sede scolastica, che non era più a norma e rischiava di essere chiusa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia sui binari: studente minorenne perde la vita

  • Primi due studenti positivi al Coronavirus in due scuole ravennati

  • Il coronavirus fa un'altra vittima. "Mascherina sulla bocca e testa sulle spalle"

  • Dramma sui binari: muore investito da un treno

  • Maxi festino nascosti in casa tra assembramenti e droga: 34 ragazzi nei guai

  • Travolto mentre attraversa in pieno centro: portato in ospedale in elicottero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento