rotate-mobile
Cronaca Lugo

Abbandono di cuccioli di gatto, l'appello dell'Enpa

In attesa della primavera, periodo di nascite di cuccioli, l'Enpa si rivolge a tutte quelle persone che in questi mesi si troveranno a dover affrontare e gestire gravidanze feline indesiderate

Il fenomeno dell'abbandono dei cuccioli di gatto è in espansione: i volontari della sezione lughese dell’Enpa, impegnati nella gestione dell’infermeria felina di Bizzuno, si rivolgono a tutte quelle persone che in queste settimane e mesi si troveranno a dover affrontare e gestire gravidanze feline indesiderate.
“L’obiettivo - spiegano i volontari - è cercare di arginare l’emergenza delle nascite di cuccioli di gatto, prevenendo tristi azioni che porterebbero quasi certamente alla morte dell’animale. Ci riferiamo per esempio ai molti gattini che ogni anno vengono ritrovati nei cassonetti della spazzatura o in buste di plastica abbandonati nei fossi, tutte azioni che fanno rabbrividire chiunque ami gli animali, senza contare che da alcuni anni la legge punisce penalmente chi causa sofferenza e morte di animali”.
“Un gattino appena nato - come sottolinea Francesco Capucci, responsabile dell’infermeria felina di Bizzuno - necessita per almeno 30 giorni del latte materno ricco di tutte quelle sostanze atte a rafforzare il suo sistema immunitario e che gli permetteranno di crescere sano e robusto. Inoltre, il rapporto con la madre e i suoi fratelli gli permetterà nelle prime settimane di vita di intraprendere una corretta socializzazione imparando nel contempo a cibarsi correttamente in autonomia e a praticare tutte quelle azioni atte a una corretta pulizia e igiene”.
“L’appello che lanciamo - conclude Francesco - a nome di tutti i volontari Enpa, è quindi di non abbandonare i gattini appena nati e a non separarli dalla loro mamma perché ciò significherebbe condannarli a morte certa, senza contare i grossi problemi per la mamma dovuti a mastiti ed eventuali infezioni”. I volontari invitano quindi chi si trovi a dover gestire queste gravidanze indesiderate, a prendere contatto con l’infermeria felina di Bizzuno ai numeri 346 0786061 - 329 3163050 o via mail all’indirizzo lugo@enpa.org per avere sin da subito un aiuto e una corretta informazione su cosa fare. L’infermeria felina si impegna al termine del corretto svezzamento dei piccoli con la mamma, circa un mese dopo la nascita, a farsi carico dei piccoli per una corretta e sicura adozione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Abbandono di cuccioli di gatto, l'appello dell'Enpa

RavennaToday è in caricamento