menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Abbiamo mascherine da vendere": finti dipendenti comunali e operatori 118 in azione

Altri truffatori, ma travestiti da personale del 118, hanno tentato lo stesso imbroglio provando a vendere delle mascherine illegalmente vicino ai supermercati

Ancora una truffa a tema Coronavirus. A denunciarlo è il Comune di Ravenna: "Avendo appreso che alcuni cittadini sono stati contattati da persone che, spacciandosi per dipendenti comunali, affermavano di avere delle mascherine da vendere, l’amministrazione comunale chiarisce che non svolge assolutamente questo tipo di attività e invita tutta la popolazione a diffidare di chiunque faccia questa o altre simili affermazioni. Si precisa inoltre che tutte le persone – dipendenti o volontari - che per conto del Comune stanno in questi giorni svolgendo servizi a favore della popolazione lo fanno nel pieno rispetto delle norme previste in tema di distanze di sicurezza".

Altri truffatori, ma travestiti da personale del 118, hanno tentato lo stesso imbroglio provando a vendere delle mascherine illegalmente. Due persone, vestite di arancione come gli operatori sanitari, mercoledì hanno fermato alcune persone vicino ai supermercati proponendo l'acquisto. Come riportano i volontari di Ravenna Sos indipendente, sono almeno sei i casi segnalati: due vicino al Sigma di via Maggiore, due vicino alla Coop di via Faentina e due vicino al Famila di via Argirocasto. Nessuno di loro, fortunatamente, ci è cascato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento