menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

'Accademia Bizantina camp': un'estate all'insegna di musica, arte e teatro

Rivolto a tutti i ragazzi e le ragazze dagli 8 ai 16 anni che abbiano una formazione musicale di base, il camp di Accademia Bizantina è aperto a tutti gli strumentisti classici e agli studenti di canto

Dopo cinque edizioni, il Music Summer Camp di Bagnacavallo diventa Accademia Bizantina Camp e offre una full immersion estiva di musica, teatro e arte per i più giovani. Rivolto a tutti i ragazzi e le ragazze dagli 8 ai 16 anni che abbiano una formazione musicale di base, il camp di Accademia Bizantina è aperto a tutti gli strumentisti classici e agli studenti di canto. Le iscrizioni, appena aperte, si chiuderanno al raggiungimento del numero programmato e verranno accettate in base all’ordine di arrivo. L’iniziativa, promossa in collaborazione con il Comune, si avvale del contributo del Lions Club di Bagnacavallo.

Due sono i turni proposti quest’anno da Accademia Bizantina Camp, dal 30 giugno al 7 luglio e dal 7 al 14 luglio. Entrambi offrono la formula residenziale e non residenziale, vale a dire che i ragazzi che lo vorranno potranno pernottare presso l’Albergo Antico Convento San Francesco. A fare da filo conduttore dell’esperienza sarà la preparazione di uno spettacolo musicale, di cui ogni partecipante sarà creatore e interprete in una vera sinergia tra le discipline artistiche. Il camp, che si avvale della direzione artistica di Alice Bisanti, si svolgerà tra la sede di Accademia Bizantina, la Scuola Comunale d’Arte Bartolomeo Ramenghi e le sale storiche dell’ex Convento di San Francesco.

I docenti sono diplomati in Conservatorio o con titolo equivalente, esperti di didattica e attivi professionalmente nel loro settore di specializzazione: per la musica Alice Bisanti, Valeria Montanari, Marco Radaelli e Marta Nahon, per il teatro Matteo Cavezzali, per l’arte Margherita Tedaldi e per le danze antiche Alice Bernardi. I partecipanti saranno inoltre supportati da educatori professionali in ogni fase della giornata. Di giorno verranno proposte tante attività individuali e collettive per favorire la crescita tecnica e l’espressione artistica, di sera per chi sceglierà la formula residenziale ci saranno giochi e momenti conviviali di gruppo che faranno assaporare un’esperienza di vita comunitaria al di fuori della famiglia, in uno spazio protetto e ricco di stimoli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento