Cronaca Faenza

Bambini impiegati nell'accattonaggio, arrestata una nomade

E' stata arrestata a Faenza una nomade condannata per impiego di minori nell’accattonaggio. Mercoledì la della Polizia di Stato ha arrestato nei pressi dell’ingresso dell’Ospedale

E' stata arrestata a Faenza una nomade condannata per impiego di minori nell’accattonaggio. Mercoledì la della Polizia di Stato ha arrestato nei pressi dell’ingresso dell’Ospedale Civile di Faenza  una nomade,  50 enne, presente nel territorio faentino da oltre vent’anni in quanto condannata per il reato di impiego di minori in accattonaggio. I fatti risalgono al 2008, periodo in cui la donna venne denunciata dalla Polizia di Bologna in quanto sorpresa mentre impiegava un proprio nipote di tre anni per chiedere l’elemosina in in Via Indipendenza. La donna con diversi arresti alle  spalle è stata  nel tempo reiteratamente denunciata per furti, risse, danneggiamenti e borseggi avvenuti in diverse città italiane. La nomade sconterà i tre mesi di condanna definitiva presso il carcere di Forlì. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bambini impiegati nell'accattonaggio, arrestata una nomade

RavennaToday è in caricamento