Cronaca San Pietro In Vincoli

A San Pietro in Vincoli accese le magiche luci di Natale

La festa ha raggiunto il suo culmine alle 16 quando Babbo Natale (il presidente Zoli) si è presentato su di un fiammante calesse con la sua bella aiutante, per distribuire piccoli dolci ai bambini presenti e raccogliere, letterine, richieste e desideri

Domenica la cittadinanza si è riunita a San Pietro in Vincoli sotto l'albero di Natale per accendere le famose luminarie natalizie di recentissima ideazione ed installazione, a cura del Comitato Cittadino del luogo. Una grande festa all'insegna del volontariato, dello spirito di comunità e della condivisione, rallegrata da un'atmosfera speciale, arricchita da musiche, vin brulè, cioccolata calda e tanti dolci natalizi, tutto offerto dal Comitato Cittadino. "Abbiamo deciso di organizzare una grande e bella festa, con tutte le spese a carico del nostro Comitato- annuncia il presidente Gabriele Zoli -. Le numerose attività che nei mesi abbiamo intrapreso e l'instancabile raccolta fondi con tutti i mezzi a nostra disposizione ci permettono di autofinanziarci in queste situazioni che diversamente non potrebbero essere realizzate, perché ricordo che i Comitati Cittadini non dispongono di fondi propri erogati da parte delle amministrazioni".

"E' di fondamentale importanza che la cittadinanza comprenda la portata dell'attività che l'organizzazione di questi eventi comporta, nonché l'impegno personale che ognuno di noi pone a disposizione gratuitamente, siamo felici di farlo ma vorremmo trasmettere il senso di tutto ciò, ricordando che in assenza di queste forme di volontariato il Paese non potrebbe disporre né delle illuminazioni natalizie, e neanche di tutte le feste ed eventi aperti e gratuiti che recentemente sono stati realizzati, con grande successo di pubblico, cosa insolita nel forese - afferma Vito Sanguedolce, vicepresidente del Comitato -. Per questo motivo è fondamentale che ognuno di noi si impegni nel contribuire, ciascuno a modo proprio, al buon andamento delle iniziative e premiare in questo modo lo sforzo di tutti.

"Già dal mattino la Piazza si è popolata delle numerose bancarelle del Mercatino del riuso, che si ripete una volta al mese in paese, sempre organizzato dal Comitato: "Siamo molto soddisfatti della partecipazione degli abitanti al nostro mercatino - dice Francesco Albonetti, consigliere e responsabile del Mercatino - per essere al terzo appuntamento, nel periodo invernale all'aperto, abbiamo avuto un'adesione sorprendente. Ci aspettiamo meraviglie per la stagione primaverile". La cucina del Comitato Cittadino ha poi distribuito trecento porzioni di polenta calda e salsiccia e fiumi di vin brulè e cioccolata calda a tutti i presenti.

La festa ha raggiunto il suo culmine alle 16 quando Babbo Natale (il presidente Zoli) si è presentato su di un fiammante calesse con la sua bella aiutante, per distribuire piccoli dolci ai bambini presenti e raccogliere, letterine, richieste e desideri. Alle ore 17 Davide Lombardi ed Elia Celli, accompagnati da Luca Quercetani, giovani consiglieri del Comitato, hanno eseguito il conto alla rovescia per l'accensione delle luci, la cui preparazione ed installazione li ha occupati duramente negli ultimi due mesi: "E' stato un lavoro che ha richiesto un impegno costante e continuo, fonte di soddisfazioni ma sicuramente più gravoso di quanto potevamo immaginare. Lo abbiamo sempre svolto con grande piacere però, anche quando abbiamo dovuto risolvere all'ultimo momento contrattempi che non ci aspettavamo. Ringraziamo tutti gli artigiani e le attività che ci hanno sostenuto e donato materiale e servizi per realizzare quello che noi riteniamo sia un bene di gran valore per la nostra Comunità e che come tale quindi debba essere riconosciuto." La giornata si è conclusa alle ore 18.00 con l'estrazione dei biglietti della lotteria di Natale.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A San Pietro in Vincoli accese le magiche luci di Natale

RavennaToday è in caricamento