menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Accoglienza e solidarietà: se ne parla in un incontro a Riolo Terme

Realtà che dal mese di maggio dello scorso anno ospita 16 ragazzi provenienti da Senegal, Guinea, Ghana e Mali

L’amministrazione comunale, in collaborazione con Asp della Romagna Faentina e la Pro Loco di Riolo Terme promuove un momento di riflessione  su un tema di profonda attualità. Giovedì nella Sala San Giovanni, in Via Verdi, a partire dalle 20,30 si svolgerà un incontro dedicato all’approfondimento sulle pratiche di accoglienza delle persone richiedenti asilo a Riolo Terme. Realtà che dal mese di maggio dello scorso anno ospita 16 ragazzi provenienti da Senegal, Guinea, Ghana e Mali. Mai come ora il tema dell’immigrazione e dell’altro è centrale nel dibattito pubblico del Paese, ma l’indifferenza e il pregiudizio si vincono con la conoscenza.

Quando Riolo Terme è diventato un rifugio. "Conosciamoci: riolesi  e richiedenti asilo si incontrano" è il titolo della serata. Interverranno, oltre all’amministrazione comunale, Maria Rosaria Mancini, dirigente del settore Immigrazione e diritto d’asilo della  Prefettura di Ravenna, il presidente Massimo Caroli per l’Asp (Azienda servizi alla persona) della Romagna Faentina, Giorgia Cavallaro della Cooperativa Teranga di Ravenna che segue i ragazzi nella struttura di Riolo Terme e Paola Berti, presidente della Pro Loco di Riolo Terme in rappresentanza delle associazioni riolesi con le quali sono già stati avviati progetti di integrazione.

Attraverso le vive testimonianze dirette di alcuni ragazzi si potranno inoltre conoscere le loro storie e le motivazioni per le quali hanno lasciato i propri paesi d’origine, le proprie famiglie e i propri territori. A seguire la visione gratuita del documentario “Mare chiuso” di Andrea Segre che chiuderà la serata di conoscenza reciproca. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento