rotate-mobile
Domenica, 3 Luglio 2022
Cronaca Cervia

Acqua pulita e servizi eccelsi: le spiagge si colorano di verde e di blu con la doppia bandiera

Si sovrappongono i requisiti delle bandiere, blu e verde, che sono state anche quest’anno attribuite alle spiagge di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata

Acqua limpida e bassa vicino alla riva che digrada dolcemente, sabbia sottile, giochi, spazi e servizi per i bambini, ma soprattutto acqua pulita, spiagge sicure e marinai di salvataggio altamente addestrati. Si sovrappongono i requisiti delle bandiere, blu e verde, che sono state anche quest’anno attribuite alle spiagge di Cervia, Milano Marittima, Pinarella e Tagliata, che ritirano i due riconoscimenti.

L’assegnazione della Bandiera Blu a Cervia avviene dopo una rigorosa e accurata selezione, attraverso l’esame comparato dei dati acquisiti ed elaborati direttamente dalla Fee-Italia relativi a qualità delle acque, qualità della costa, qualità dei servizi e misure di sicurezza, educazione ambientale. È il 23esimo anno che la bandiera viene assegnata alle spiagge di Cervia-Milano Marittima-Pinarella-Tagliata per la capacità di coniugare qualità ambientale e sviluppo del territorio, per l’impegno nella salvaguardia e la tutela dell’ambiente e della natura, nonché per l’innalzamento della qualità dei servizi delle strutture turistiche. Infatti tra i criteri di giudizio per l’assegnazione sono prioritari la qualità delle acque di balneazione, l’informazione e l’educazione ambientale, la gestione ambientale, i servizi e la sicurezza. Tra gli indicatori figurano impianti di depurazione funzionanti; gestione dei rifiuti con particolare riguardo alla riduzione della produzione, alla raccolta differenziata e alla gestione dei rifiuti pericolosi; la cura dell'arredo urbano e delle spiagge; la possibilità di accesso al mare per tutti i fruitori senza limitazioni.

L’elenco dei requisiti del pool di pediatri che attribuisce da dieci anni la Bandiera verde alle coste italiane, poi, non si distanzia molto. I criteri di assegnazione della bandiera verde infatti prevedono sabbia pulita per giocare e muoversi in libertà, con spazio tra gli ombrelloni, acqua limpida e bassa vicino alla riva, per la valutazione della qualità delle acque sono stati interpellati enti e istituzioni di monitoraggio, che sia dotata di bagnini, di area giochi, di spazi per il cambio del pannolino e per l’allattamento, oltre che vantare nelle immediate vicinanze bar, gelaterie o ristoranti.

“Le spiagge a cui vengono assegnate le bandire devono essere “gioielli” a misura di bimbi e famiglie e registrare un’alta qualità per quanto riguarda l’ambiente. E sono proprio queste la caratteristiche dei 9 chilometri di costa lungo i quali si snoda il comune di Cervia – ha dichiarato il presidente della Cooperativa bagnini di Cervia Fabio Ceccaroni – Le nostre spiagge sono perfette per essere considerate ‘a misura di bimbo’. La sabbia è fine, l’acqua è bassa e i fondali digradano dolcemente. Gli stabilimenti balneari sono attrezzati per andare incontro a ogni esigenza del piccolo e del genitore. Tutti ormai dispongono dei servizi legati all’animazione. Basti poi pensare al nostro servizio di salvataggio che è tra i migliori in Italia. Sulla certificazione ambientale poi ci sono i dati pubblici che comprovano la pulizia dell’acqua e della sabbia costantemente monitorata dagli addetti ai lavori. Infine, con il progetto ‘Spiagge sicure’ Cervia si è distinta a livello nazionale per aver allontanato definitivamente i venditori abusivi e aver azzerato i furti, grazie alla presenza costante dei vigili e del progetto sulla sicurezza attuato insieme alla Prefettura di Ravenna e l’Amministrazione comunale di Cervia". 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Acqua pulita e servizi eccelsi: le spiagge si colorano di verde e di blu con la doppia bandiera

RavennaToday è in caricamento