rotate-mobile
Lunedì, 15 Agosto 2022
Cronaca Cervia

Le acque di balneazione sono buone, nonostante le alghe

Le acque di balneazione, nonostante il problema degli ultimi giorni, dell'accumulo (fastidioso, ma naturale) di grossi quantitativi di alghe sulla riva, si confermano buone.

Le acque di balneazione, nonostante il problema degli ultimi giorni, dell'accumulo (fastidioso, ma naturale) di grossi quantitativi di alghe sulla riva, si confermano buone. La qualità delle acque di balneazione è un elemento importante per lo sviluppo sostenibile del turismo. In Emilia-Romagna da quasi un trentennio si effettua un attento monitoraggio delle acque marine che ha consentito di attuare opportune mitigazioni degli impatti.

Le acque di balneazione del Comune di Cervia sono classificate come acque di qualità “eccellente” in base ai valori relativi al campionamento di Escherichia coli ed Enterococchi intestinali. Punti di campionamento sono 100 tri a sud della Foce Scolo Cupa - Bagno Pineta n.337; a Milano Marittima 100 metri a nord del Canale immissario saline, a Milano Marittima - 100 metri a nord del Porto Canale di Cervia, 50 metri a sud del Porto Marina di Cervia (Bagno Sorriso), a Pinarella al Bagno Delfino n.131

Diversi sono gli aspetti innovativi introdotti dalla nuova normativa, in particolare: la determinazione di 2 parametri microbiologici: Escherichia coli ed Enterococchi intestinali; la frequenza di campionamento mensile nell'arco della stagione balneare secondo un calendario prestabilito; il campionamento effettuato non oltre i 4 giorni successivi la data stabilita;

il punto di monitoraggio fissato all'interno di ciascuna acqua di balneazione dove si prevede ci sia "il più elevato rischio di inquinamento o maggior afflusso di bagnanti"; la definizione dei Profili delle acque di balneazione; la classificazione delle acque sulla base degli esiti di quattro anni di monitoraggio, secondo la scala di qualità: "scarsa, sufficiente, buona e eccellente";

la regolamentazione degli episodi caratterizzati da "inquinamento di breve durata" o da "situazioni anomale".

La Regione Emilia-Romagna, in collaborazione con le Sezioni Provinciali Arpa di costa e le rispettive AUSL, pubblica mensilmente il Bollettino della balneazione relativo al monitoraggio di tutto il tratto di costa emiliano - romagnolo, dove sono indicati la durata della stagione balneare;

i punti di campionamento e i risultati analitici di ciascuna acqua di balneazione; la classificazione di qualità associata ad ogni acqua di balneazione; mappa delle acque di balneazione e dei punti di campionamento.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le acque di balneazione sono buone, nonostante le alghe

RavennaToday è in caricamento