menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, l'ambulanza-elicottero dell'Aeronautica. Medri: "Profonda gratitudine al 15° Stormo"

In particolare il 15esimo stormo di Cervia ha messo in azione l'elicottero EH-101 Cesar, studiato per le missioni di soccorso in qualunque condizione

L'Aeronautica Militare è impegnata in prima linea nella lotta contro il coronavirus. In particolare il 15esimo stormo di Cervia ha messo in azione l'elicottero EH-101 Cesar, studiato per le missioni di soccorso in qualunque condizione. All'interno si può imbarcare una barella di biocontenimento, che isola i pazienti contagiati garantendo il monitoraggio medico e la respirazione assistita, grazie a una squadra di specialisti. Oltre al 15° Stormo di Pisignano anche il 9° Stormo di Grazzanise (Caserta) ha messo a disposizione per i voli d'emergenza.

Entrambi hanno in dotazione le barelle ermetiche per il trasporto dei contagiati. "Ringrazio personalmente e a nome della città di Cervia l’operato del 15° Stormo dell’Aeronautica Militare per il grande contributo che sta portando in un momento così delicato per il nostro Paese - afferma il sindaco di Cervia, Massimo Medri -. La base del 15° Stormo è un vanto non solo per la nostra città, ma l’Italia intera. Il rapporto fra la nostra istituzione e l’Aeronautica Militare, grazie alla presenza dell’Aeroporto di Pisignano Base del 15° Stormo, è consolidato da lungo tempo ed è improntato reciprocamente sulla profonda stima e sulla piena collaborazione".

"La presenza dell’Aeronautica fa parte del tessuto della nostra comunità e vive di una interazione fattiva e sensibile alle tante realtà del territorio cervese - continua il primo cittadino -. L’alto livello di efficienza e il senso di abnegazione con cui sta operando è un’ulteriore dimostrazione dello straordinario grado di eccellenza presente nei settori fondamentali dello Stato italiano. L’impegno e la sensibilità con cui uomini e mezzi sono a disposizione e si stanno prodigando, anche oltre al proprio dovere professionale, per la salvezza delle vite umane, trasportando i pazienti in biocontenimento nelle strutture sanitarie, infonde fiducia e sicurezza. Tutti noi ricambiamo con affetto e gratitudine".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento