menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, crollo dei nuovi contagiati: meno di 30. Ma si piangono altre vittime

Si tratta di 18 maschi e 11 femmine (19 asintomatici e 10 con sintomi), 28 in isolamento domiciliare ed un ricoverato

Crollano i nuovi positivi al covid-19. Se ne contano infatti solo 29 in più rispetto a lunedì, il dato più basso dall'inizio della seconda fase dell'emergenza sanitaria. Si tratta di 18 maschi e 11 femmine; 19 asintomatici e 10 con sintomi; 28 in isolamento domiciliare e 1 ricoverati. Nel dettaglio 18 positività sono emerse da contact tracing; 3 da tamponi per sintomi; 1 da tampone per rientro dall’estero; 7 da tampone per test volontari. I tamponi eseguiti sono stati 1483. Martedì la Regione ha comunicato 5 decessi: un uomo di 82 anni e 4 donne  di 75, 76, 86 e 93 anni. Sono state inoltre comunicate circa 203 guarigioni. I casi complessivamente diagnosticati da inizio contagio nel ravennate sono 16.165. Questa la distribuzione dei casi: 3 fuori provincia, 2 Alfonsine, 2 Castel Bolognese, 1 Cervia, 1 Cotignola, 5 Faenza, 1 Fusignano, 4 Lugo e 10 Ravenna.

In Emilia Romagna

In Emilia-Romagna si sono registrati 993 casi in più rispetto a lunedì, su un totale di 24.641 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore (a questi si aggiungono anche 382 test sierologici). La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti da lunedì è del 4%.Prosegue l’attività di controllo e prevenzione: dei nuovi contagiati, 461 sono asintomatici individuati nell’ambito delle attività di contact tracing e screening regionali. Complessivamente, tra i nuovi positivi 292 erano già in isolamento al momento dell’esecuzione del tampone, 568 sono stati individuati all’interno di focolai già noti.

L’età media dei nuovi positivi di martedì è 44,3 anni. Sui 461 asintomatici, 334 sono stati individuati grazie all’attività di contact tracing, 23 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 8 con gli screening sierologici, 9 tramite i test pre-ricovero. Per 87 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica. Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 3.060 in più rispetto a lunedì e raggiungono quota 154.178. I casi attivi, cioè i malati effettivi, a martedì sono 49.142 (-2.142 rispetto a lunedì). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 46.629 (-2.011), il 94,8% del totale dei casi attivi. Purtroppo, si registrano 75 nuovi decessi: in totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 9.270. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 220 (-2 rispetto a lunedì), 2.293 quelli negli altri reparti Covid (-129).

Vaccini

Continua intanto la campagna vaccinale anti-Covid, che in questa prima fase riguarda il personale della sanità e delle Cra, compresi i degenti delle residenze per anziani: il conteggio progressivo delle somministrazioni effettuate si può seguire in tempo reale sul portale della Regione Emilia-Romagna dedicato all’argomento: https://salute.regione.emilia-romagna.it/vaccino-anti-covid. Proprio in queste ore andrà online la versione aggiornata, che specifica anche, sul totale, quante sono le seconde dosi somministrate e quindi il numero di persone che hanno completato il ciclo vaccinale. Alle 15 sono state somministrate complessivamente 140.504 dosi, di cui 4.618 martedì. Si ricorda che, a causa dei tagli pari a circa il 50% delle dosi fornite la scorsa settimana - decisa autonomamente da Pfizer-BioNtech - anche per i prossimi giorni in Emilia-Romagna la priorità è data ai richiami, con la somministrazione della seconda dose a chi ha ricevuto la prima, e ai degenti delle Cra.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento