Guido Dirani, Matteucci: "Forse si intravede una piccola lucina"

Sono sempre gravisi le condizioni di Guido Dirani, il capo dei messi comunali di Ravenna, colpito da un malore mentre stava allestendo la piazza Del Duomo per la cerimonia della Fiorita e l'intitolazione del giardino a San Guido Maria Conforti

Sono sempre gravissime le condizioni di Guido Dirani, il capo dei messi comunali di Ravenna, colpito da un malore mentre stava allestendo la piazza Del Duomo per la cerimonia della Fiorita e l'intitolazione del giardino a San Guido Maria Conforti. Spiega il sindaco Fabrizio Matteucci attraverso un tweet: "Ho parlato con Pino, fratello del nostro Guido Dirani. La situazione rimane gravissima. Ma forse si intravede una piccola lucina. Piccolissima"

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato nei boschi dopo tre giorni insieme al suo fedele cane: "Nelle ore più fredde ci scaldavamo vicini"

  • Troppi casi di Coronavirus nelle classi: chiude un'altra scuola

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Violento tamponamento tra due camion in autostrada: traffico in tilt

  • La giovane che sfida la crisi per realizzare il suo sogno: aprire un forno-cioccolateria

  • Scoppia un focolaio di Coronavirus in casa di riposo: 50 contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento