rotate-mobile
Martedì, 17 Maggio 2022
Cronaca

Tenta di liberarsi della droga lanciandola contro il poliziotto, poi lo aggredisce: arrestato

Vistosi accerchiato, l'uomo avrebbe cercato di disfarsi di quanto aveva in possesso lanciandolo verso uno degli agenti, con il quale ha iniziato poi una colluttazione

Ha cercato di liberarsi della droga, ma il suo tentativo è fallito. Nel pomeriggio di martedì, nell’ambito di servizi di pattugliamento e controllo del territorio finalizzati alla prevenzione e repressione dei reati, il personale della sezione Volanti della Questura di Ravenna ha arrestato, in flagranza di reato, un 29enne tunisino irregolare in Italia per resistenza a pubblico ufficiale, lesioni personali e detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Gli agenti hanno notato un cittadino extracomunitario, in sella a una bicicletta, che dopo avere appoggiato il veicolo contro la recinzione di un condominio si è abbassato verso un’aiuola, dalla quale avrebbe prelevato qualcosa per infilarlo poi nelle tasche. Gli agenti hanno quindi deciso di seguirlo e, una volta arrivatogli alle spalle, gli hanno intimato di fermarsi. Il 29enne si è dato alla fuga fino a raggiungere via Battuzzi, dove si trovava la via di fuga bloccata da un'altra volante che aveva raggiunto la zona: vistosi accerchiato, l'uomo avrebbe cercato di disfarsi di quanto aveva in possesso lanciandolo verso uno degli agenti, con il quale ha iniziato poi una colluttazione per cercare di sottrarsi al controllo.

Una volta immobilizzato l’uomo, i poliziotti hanno iniziato le ricerche dell’oggetto lanciato dallo straniero e, sotto a un veicolo parcheggiato, hanno rinvenuto un involucro in cellophane con all'interno una sostanza risultata essere eroina, del peso di 2,8 grammi. Il tunisino, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di un secondo involucro contenente 5,5 grammi di eroina, oltre alla somma di 105 euro e un telefono cellulare. Un'ulteriore verifica all’aiuola dove il cittadino straniero si era fermato ha permesso agli agenti di recuperare due ulteriori involucri di eroina, del peso di 2,7 e 2,5 grammi.

L’uomo, privo di documenti di identificazione, condotto in Questura è risultato essere irregolare; dopo l'identificazione il 29enne è stato dichiarato in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali procurate all’agente con il quale era entrato in colluttazione. L'uomo è stato poi ristretto nelle camere di sicurezza della Questura in attesa dell’udienza di convalida dell’arresto. Mercoledì mattina, dopo aver convalidato l’arresto, il Gup del Tribunale di Ravenna nel concedere i termini a difesa e rinviare il processo al 13 settembre ha disposto la misura cautelare del divieto di dimora nella provincia di Ravenna.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta di liberarsi della droga lanciandola contro il poliziotto, poi lo aggredisce: arrestato

RavennaToday è in caricamento