menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Multato aggredisce con un tubo di ferro le ausiliarie e prende a pugni un ragazzo

Le due ausiliarie del traffico avevano riferito all’operatore della linea telefonica di soccorso pubblico di essere vittime di un’aggressione

La Polizia di Stato ha denunciato un 61enne, originario di Reggio Calabria e residente a Cesena, per i reati di minacce aggravate e porto di armi o oggetti atti ad offendere. Nella serata di venerdì una Volante del Posto di Polizia di Cervia è intervenuta nel parcheggio di viale II Giugno, angolo prima Traversa, su richiesta al numero unico di emergenza pervenuta da due ausiliarie del traffico che avevano riferito all’operatore della linea telefonica di soccorso pubblico di essere vittime di un’aggressione.

Sul posto gli agenti hanno scoperto che le due ausiliarie, subito dopo aver contravvenzionato un’auto parcheggiata negli stalli e priva del tagliando orario di sosta e di qualsiasi autorizzazione al parcheggio, erano state avvicinate da un uomo che, dopo essersi qualificato per il titolare di un ristorante della zona, le aveva strappato dalle mani la multa appena stampata e aveva spintonato una delle due mettendole le mani sul petto e rivolgendo a lei e alla collega delle frasi offensive.

Subito è giunto in loro difesa un ragazzo, che aveva assistito all’accaduto e, vedendo le due donna in difficoltà, si era frapposto tra loro e l’aggressore. Questi, in tutta risposta, gli avrebbe sferrato un pugno al volto, colpendolo sotto al mento; dopodiché si è avvicinato alla vettura contravvenzionata e dal bagagliaio ne aveva prelevato un tubo in ferro, che ha poi brandito sia contro il giovane soccorritore che contro le due ausiliarie del traffico.

Le due donne hanno indicato ai poliziotti l’uomo, che in quel momento si trovava all’interno di un vicino ristorante. Il 61enne è stato condotto negli uffici del Posto di Polizia di Cervia dove è stato denunciato, a piede libero, alla Procura della Repubblica di Ravenna per i reati di minacce aggravate e porto di armi o oggetti atti ad offendere.

ogg-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento