menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aggrediscono i Carabinieri in stazione: in casa la refurtiva di diversi furti

I due avrebbero aggredito gli operanti con spinte e percosse, provocando loro lievi lesioni e rendendo necessario l’intervento di altre pattuglie

I Carabinieri della stazione di Savio, all’esito di un servizio straordinario per il controllo del territorio finalizzato a contrastare il fenomeno dei furti in abitazione, hanno arrestato in flagranza per i reati di concorso in violenza e resistenza a pubblico ufficiale, furto in abitazione e ricettazione due cittadini albanesi, rispettivamente un 24enne e un 21enne, in Italia senza fissa dimora.

Intorno alle 20 di martedì i due, avvistati dai militari nei pressi della stazione ferroviaria di Savio, allo scopo di sottrarsi al controllo avrebbero tentato di fuggire a piedi. Una volta raggiunti, i due avrebbero aggredito gli operanti con spinte e percosse, provocando loro lievi lesioni e rendendo necessario l’intervento di altre pattuglie. Gli accertamenti hanno permesso di stabilire che i due stranieri, dall’inizio del mese, avevano preso una stanza in un agriturismo del ravennate dove, all’esito di perquisizione, sarebbero stati rinvenuti alcuni oggetti - indumenti e borse - e acquisiti significativi indizi colpevolezza, soprattutto impronte di scarpe, risultati correlati ad almeno cinque furti in abitazione commessi nei dintorni di Savio nello stesso periodo.

Mercoledì mattina, trascorsa la notte in camera di sicurezza, i due albanesi sono comparsi davanti al giudice ravennate che ha convalidato l’arresto, imponendo loro l'obbligo di dimora, e fissato la data dell'udienza.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento