menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Agli arresti domiciliari con l'autorizzazione a recarsi al lavoro, ma è a spasso: denunciato

L'extracomunitario è stato identificato giovedì mattina alla stazione ferroviaria manfreda

Un 33enne di nazionalità marocchina, domiciliato a Forlì, è stato denunciato a piede libero dagli agenti della Polfer di Faenza con l'accusa di evasione. L'extracomunitario è stato identificato giovedì mattina alla stazione ferroviaria manfreda: in seguito al controllo è emerso che l'uomo si trovava sottoposto al regime della detenzione domiciliare in Forlì, con l’autorizzazione ad assentarsi solo ed esclusivamente per recarsi quotidianamente al lavoro in Faenza. In considerazione del fatto che l’uomo si trovava alla stazione ferroviaria in orario lavorativo, privo di qualsivoglia autorizzazione dell’autorità giudiziaria che aveva disposto la detenzione domiciliare, l'individuo è stato condotto negli uffici della Polizia Ferroviaria di Faenza dove ha rimediato una denuncia a piede libero, alla Procura della Repubblica di Ravenna, per il reato di evasione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Dall'Antica Roma al terzo millennio: il mito eterno dei Lom a Merz

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento