rotate-mobile
Martedì, 9 Agosto 2022
Cronaca

Al castello di Vianden la grande mostra del mosaicista Renato Signorini

Sabato alle 17 al castello di Vianden in Lussemburgo si aprirà "Musae", la più grande mostra mai realizzata delle opere del mosaicista ravennate Renato Signorini

Sabato alle 17 al castello di Vianden in Lussemburgo si aprirà “Musae”, la più grande mostra mai realizzata delle opere del mosaicista ravennate Renato Signorini. A ricordare la figura dell’artista l’associazione culturale Amici del castello di Vianden, presieduta dal ministro René Steichen, ha invitato il vicesindaco Giannantonio Mingozzi e Nino Carnoli, curatore della monografia e del catalogo dell’esposizione; assieme a loro una decina i ravennati che saranno sabato prossimo in Lussemburgo.

“E’ un onore – sottolinea Mingozzi - poter parlare di Ravenna e ricordare l’attività di un grande artista che ha percorso tutto il ‘900, i suoi 42 anni di intensa attività anche come direttore della nostra scuola del mosaico e protagonista della rinascita artistica della scuola musiva ravennate nel mondo”.
Verranno esposte circa duecento opere tra mosaici, cartoni, sculture, disegni e calchi di colui che i critici hanno definito il “signore del mosaico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al castello di Vianden la grande mostra del mosaicista Renato Signorini

RavennaToday è in caricamento