'Al nido con la Regione', rette abbattute per il 70% delle famiglie

La misura sperimentale “Al nido con la Regione” è rivolta alle famiglie con Isee inferiore a 26mila euro, con bambini iscritti ai nidi del territorio

La Regione Emilia-Romagna ha destinato al territorio bassoromagnolo quasi 520mila euro finalizzati all’abbattimento delle rette di frequenza ai nidi e servizi educativi per la prima infanzia per l’anno educativo 2019/2020 con l’obiettivo di favorire a tutti l’accesso a esperienze di educazione e cura nei servizi educativi per la prima infanzia.

La misura sperimentale “Al nido con la Regione” è rivolta alle famiglie con Isee inferiore a 26mila euro, con bambini iscritti ai nidi del territorio. La misura coinvolge sia i servizi gestiti dall’Unione, direttamente o indirettamente, che quelli a titolarità e gestione privata, convenzionati con l’Unione, aventi i requisiti di qualità stabiliti dalla normativa regionale. L’Unione ha già presentato la manifestazione d’interesse alla Regione per l’adesione alla misura sperimentale ed è in questi giorni al lavoro per definire l’entità dell’abbattimento delle rette e le modalità di riconoscimento del beneficio alle famiglie. Si stima che i beneficiari sfioreranno il 70% degli iscritti ai servizi gestiti dall’Unione, mentre sono già stati contattati anche i gestori dei servizi privati convenzionati al fine di garantire anche alle famiglie dei bambini iscritti a tali servizi la possibilità di accesso alla misura regionale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“La formazione già nella prima infanzia è di importanza fondamentale per lo sviluppo dei bambini – sottolinea il Sindaco referente per le politiche educative dell’Unione Enea Emiliani - Con questa misura la Regione rafforza il nostro impegno e le nostre convinzioni sull'importanza di eliminare ogni ostacolo che impedisca alle famiglie e ai loro bambini di poter frequentare i servizi 0-3 anni della Bassa Romagna con tutta la loro qualità pedagogica ed educativa. A volte la retta potrebbe rappresentare una difficoltà; con questa misura di abbattimento delle tariffe si interviene ulteriormente e in maniera decisa in favore delle famiglie”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Si tuffa nella piscina dell'hotel, poco dopo lo ritrovano morto in acqua

  • Imbocca la Classicana contromano: schianto tra due auto e un camion

  • Sassi dal cavalcavia, colpita un'auto con una famiglia a bordo: "Un grande spavento per i bimbi"

  • Trovato senza sensi in acqua, morto un anziano turista in spiaggia

  • Colpita dal muletto in retromarcia: infortunio mortale in azienda

  • Si schianta contro il guard rail in autostrada: automobilista in gravi condizioni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento