Cronaca

Al via i lavori in piazza a Castiglione: il mercato "trasloca" per due mesi

La piazza Della Libertà ospita il mercato settimanale che, per consentire lo svolgimento dei lavori, è stato spostato a partire da martedì 2 febbraio

Al via lunedì 1 febbraio lavori in piazza Della Libertà a Castiglione per la bonifica delle radici dei pini che hanno provocato avvallamenti sulla pavimentazione dei marciapiedi e della strada. Dopo i lavori di bonifica, con la demolizione dell’attuale pacchetto stradale, dei marciapiedi e la loro ricostruzione, il taglio e lo sradicamento delle radici senza danneggiare le piante, verranno messi in quota i chiusini in ghisa e rifatta la segnaletica stradale orizzontale prevista per i posteggi del mercato degli ambulanti. Saranno inoltre ampliate le aiuole che ospitano alberi di dimensioni ridotte. A lavori ultimati si otterrà il miglioramento dell’assetto e della sicurezza stradale e dell’estetica della piazza. L’intervento, del valore di 120 mila euro, è inserito nel Piano degli investimenti 2020-2022.

Il mercato del martedì

La piazza Della Libertà ospita il mercato settimanale che, per consentire lo svolgimento dei lavori, è stato spostato, a partire da martedì 2 febbraio, nelle vie Morini, dei Salinari, san Pantaleone e nell’area limitrofa al Parco pubblico, fino alla conclusione degli interventi prevista entro il 28 marzo. Il mercato di Castiglione è costituito da un organico di 52 operatori di cui 48 commercianti ambulanti e 4 produttori agricoli. Durante i lavori, che si svolgeranno lungo i quattro lati, e per consentire lo svolgimento del mercato  è stato istituito temporaneamente il divieto di transito per tutti i veicoli (eccetto i veicoli dei venditori ambulanti e veicoli autorizzati) e il divieto di sosta con zona rimozione su ambo i lati per tutti i veicoli (eccetto i veicoli dei venditori ambulanti) in via Morini (tratto compreso fra l’intersezione con via Martiri Fantini e l’intersezione con via Gervasi), via dei Salinari e via san Pantaleone. Per autorizzati al transito si intendono i veicoli dei residenti e domiciliati nei tratti di strada interessati, i veicoli di emergenza e pronto intervento, gli automezzi Enel, Hera, Telecom e altri gestori di servizi di interesse pubblico (solo per operazioni di emergenza). I veicoli autorizzati dovranno procedere a passo d’uomo per la situazione di concomitanza fra traffico pedonale e veicolare.

“Abbiamo valutato – afferma il vicesindaco Eugenio Fusignani – ogni possibile soluzione per dare continuità a un servizio  importante come quello del mercato settimanale castiglionese, tenendo conto del rispetto delle normative vigenti sia in materia di Codice della strada, sia in materia di sicurezza e soprattutto del necessario distanziamento che le norme anticovid-19 comportano. I lavori della piazza di Castiglione sono lavori importanti che purtroppo non è stato possibile rendere compatibili con la presenza del mercato. Con questa soluzione riusciamo a garantire il mercato rispettando le esigenze dei cittadini consumatori (spesso anziani che non hanno possibilità di recarsi fuori dal contesto paesano, peraltro privo di negozi) e il lavoro degli operatori, conciliando le principali esigenze di accessibilità dei residenti. Sono otto i martedì coincidenti con le tempistiche dei lavori sui cui vigileremo affinchè vengano rispettate, sperando che possano essere anche anticipate”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via i lavori in piazza a Castiglione: il mercato "trasloca" per due mesi

RavennaToday è in caricamento