Al via il nuovo anno scolastico: seminari a distanza e incontri con le famiglie

Sono iniziati questa settimana i lavori di preparazione dell’avvio dell’anno educativo per nidi e scuole dell’infanzia dell’Unione dei Comuni della bassa Romagna

Sono iniziati questa settimana i lavori di preparazione dell’avvio dell’anno educativo per nidi e scuole dell’infanzia dell’Unione dei Comuni della bassa Romagna, previsto per lunedì 7 settembre. Oltre novecento le famiglie dei bambini, tra nuovi e vecchi iscritti, che saranno coinvolte in incontri o colloqui, chi in presenza chi a distanza, in previsione della ripresa della frequenza. Alcuni sono già stati contattati, altri dovranno attendere ancora pochi giorni per avere maggiori dettagli sull’avvio: un lavoro capillare di contatto delle singole famiglie, promosso dal coordinamento pedagogico dell’Unione, per mantenere quel rapporto di stretta connessione che si è cercato in questi mesi di non far mancare.

I Servizi Educativi infatti non si sono mai fermati, nemmeno nel periodo di quarantena, e ora riparte la grande macchina organizzativa per un anno educativo che sicuramente avrà caratteristiche molto differenti dal passato; anche per questo gli amministratori della Bassa Romagna hanno inviato un messaggio di augurio a tutti gli operatori che si apprestano a riprendere il servizio: "Quest’anno purtroppo non è stato possibile organizzare il consueto seminario formativo di inizio anno educativo, ma vogliamo comunque far sentire la nostra vicinanza a tutto il personale, ringraziando chi ha raggiunto la meritata pensione e facendo un grande augurio a chi invece quest’anno comincerà la propria esperienza lavorativa nei nostri servizi, raccogliendo la passione di chi lo ha preceduto".

Il tradizionale seminario di apertura dell’anno educativo, che vedeva il coinvolgimento di oltre 250 operatori, tra coordinatori pedagogici, educatori, insegnanti ed ausiliari ha lasciato il passo a molteplici percorsi formativi a distanza per altrettanti operatori, sui temi del lavoro di cura, dell’educazione in natura, del digitale, eccetera. Dai responsabili degli uffici al coordinamento pedagogico, dal personale educativo e insegnante a quello ausiliario, tutti in questi difficili mesi hanno dato prova di una grande disponibilità nel mettersi in gioco, nell’interpretare le nuove normative e nel trovare insieme le soluzioni migliori per continuare a educare e istruire a distanza i bambini e a mantenere il necessario e fondamentale rapporto con le famiglie.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le famiglie con bambini iscritti ai servizi 0-6 anni (scuole d’infanzia e nidi comunali) sono state contattate o sono in corso di contatto dai Servizi Educativi dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna e per ciascuna sono previsti incontri in presenza, mentre per altri saranno definiti colloqui individuali, puntuali, sul ruolo di corresponsabilità educativa che famiglie e servizi dovranno condividere; gli incontri saranno in presenza o in videoconferenza, nel rispetto delle vigenti norme di sicurezza anti-contagio. Il 7 settembre verranno accolti i bambini nelle scuole e negli asili, e a loro saranno garantiti ritorno al pieno funzionamento dei servizi, compresa la mensa ed il riposo, nel rispetto delle norme anti-Covid. Come ogni anno, l’ingresso dei nuovi iscritti sarà graduale, da definire specifici accordi con le famiglie, per stabilire un necessario periodo di ambientamento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ritrovato nei boschi dopo tre giorni insieme al suo fedele cane: "Nelle ore più fredde ci scaldavamo vicini"

  • Troppi casi di Coronavirus nelle classi: chiude un'altra scuola

  • 10 alunni e 2 insegnanti positivi al Covid: la scuola chiude e fa il tampone a tutti

  • Violento tamponamento tra due camion in autostrada: traffico in tilt

  • La giovane che sfida la crisi per realizzare il suo sogno: aprire un forno-cioccolateria

  • Scoppia un focolaio di Coronavirus in casa di riposo: 50 contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento