Al via il ritiro delle mascherine gratuite nelle farmacie della Bassa Romagna

I dispositivi sono stati confezionati in pacchetti da tre grazie al lavoro dei volontari della Protezione civile e per ogni nucleo famigliare sarà disponibile un solo pacchetto

A partire da mercoledì 13 maggio saranno disponibili nelle farmacie della Bassa Romagna le mascherine gratuite fornite dalla Regione Emilia-Romagna. I dispositivi sono stati confezionati in pacchetti da tre grazie al lavoro dei volontari della Protezione civile e per ogni nucleo famigliare sarà disponibile un solo pacchetto, condizionato alla presentazione del codice fiscale, per prevenire doppie richieste.

La distribuzione, possibile grazie alla disponibilità delle farmacie che hanno aderito all'iniziativa, continuerà fino a esaurimento scorte (a eccezione del Comune di Bagnara di Romagna, dove sarà possibile ritirare il proprio pacchetto - sempre uno per nucleo familiare - nella sede del gruppo di Protezione civile Gives in piazza della Repubblica 12, in questi orari: mercoledì 13 maggio dalle 9.30 alle 12.30, giovedì 14 dalle 16 alle 19 e sabato 16 dalle 9.30 alle 12.30).

Saranno quasi 30.000 i pacchetti in distribuzione in 29 farmacie dei Comuni della Bassa Romagna, in tutto circa 89mila mascherine, che si aggiungono alle 46mila messe a disposizione in aprile, che erano state destinate in gran parte alle fasce più deboli della popolazione. Con questa seconda trance, molto più corposa della precedente, sarà possibile coprire il fabbisogno di un maggior numero di nuclei familiari, ma si invita in ogni caso la cittadinanza a muoversi con rispetto e consentire il ritiro in via prioritaria a coloro che ne hanno maggiormente necessità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"In queste settimane, i volontari della Protezione civile hanno fatto un lavoro spesso invisibile, ma davvero prezioso e insostituibile - ha dichiarato Eleonora Proni, presidente dell'Unione dei Comuni della Bassa Romagna - Ci hanno aiutato a gestire l'emergenza e a garantire assistenza soprattutto alle fasce più deboli, e anche in questa fase il loro aiuto ci ha permesso in poche ore di preparare in sicurezza migliaia di dispositivi: per tutto il lavoro volontario che hanno fatto e stanno facendo, ci tengo a esprimere una sincera riconoscenza mia e di tutti gli amministratori della Bassa Romagna".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il bagno con gli amici si trasforma in tragedia: perde la vita un 28enne

  • Schianto all'incrocio all'alba: automobilista in gravi condizioni

  • Sbaglia la manovra nello scambio di carreggiata: grave un motociclista

  • La giovane coppia dà nuova vita al luna park: "Ravviveremo Lido di Classe, mai perdere la speranza"

  • Coronavirus, muore una donna residente nel ravennate

  • Cade con la bici tra le rocce della palizzata: è in gravi condizioni

Torna su
RavennaToday è in caricamento