Mercoledì, 20 Ottobre 2021
Cronaca

Al via le iscrizioni per il progetto di cittadinanza attiva "Lavori in Comune"

L'assessore al decentramento: "Le proposte di impegno sono varie con la possibilità per tanti giovani di scegliere quella più congeniale o di misurarsi in ambiti poco conosciuti"

Da giovedì fino a giovedì 15 giugno saranno aperte le iscrizioni per la partecipazione alla sesta edizione di “Lavori in Comune”, il progetto promosso dall’amministrazione comunale che consente a ragazzi e ragazze dai 14 ai 18 anni di dedicare parte delle vacanze a progetti di volontariato e cittadinanza attiva a favore della comunità. Chi deciderà di indossare durante l’estate la ormai nota “maglietta gialla”, segno distintivo dei partecipanti, potrà scegliere di dedicarsi a una o più delle 49 iniziative in programma. I posti disponibili sono 624.

“Si tratta di un grande progetto – afferma l’assessore al decentramento, Gianandrea Baroncini -  che registra sempre successo e partecipazione con un coinvolgimento di giovani sempre più numeroso da un’edizione all’altra. E’ ormai diventato un appuntamento atteso, in grado di assecondare esigenze diverse: quelle delle famiglie, dei giovani, dello stesso ente pubblico, dei destinatari. Le proposte di impegno sono varie con la possibilità per tanti giovani di scegliere quella più congeniale o di misurarsi in ambiti poco conosciuti scoprendo qualità e attitudini di cui magari non si aveva consapevolezza. Tutto si conclude con una grande festa che celebra la socializzazione, l’integrazione, l’impegno, il volontariato, la gioia di stare e crescere insieme e di essere utili agli altri e alla propria città”.

Il progetto si articola in percorsi settimanali (5 giorni mattina e/o pomeriggio) in cui i ragazzi e le ragazze, dopo una breve formazione, potranno svolgere specifiche attività di volontariato, che riguardano l’ambiente, la tutela dei beni comuni, l’arte e la cultura, la memoria storica, la comunicazione, la solidarietà e il turismo. Quest’anno, ogni ambito tematico sarà distinto da un colore:  verde per “sensibilizzare alla conoscenza, alla cura e al rispetto dell’ambiente che ci circonda”; viola “per inventare un nuovo modo di intendere l’accoglienza turistica e riscoprire la bellezza di un luogo e delle persone che lo abitano”; blu “per creare con le mani, usare una chiave inglese o un pennello, tinteggiare o restaurare”; rosso “per realizzare murales, cartoon, musica, teatro, mille modi per declinare l’originalità e l’azione creativa e diffondere la cultura del bello”;  giallo “per entrare nelle profondità della storia, per conoscere le vicende e i racconti, le donne e gli uomini della nostra città e del territorio; arancio “per vedere le cose a testa in giù, in un’altra prospettiva, per giocare e creare con i bambini e le bambine e guardare il mondo con i loro occhi”. Ogni percorso prevede la presenza di un animatore professionista/tutor nonché la copertura assicurativa per il periodo prescelto. A tutti i partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza valido per i crediti formativi scolastici. La partecipazione all’anteprima di Lavori in comune, venerdì 16 giugno alle 10 in municipio, concorrerà al raggiungimento delle 20 ore accreditate. La festa finale è prevista per venerdì 13 ottobre alle 20.30 all’Almagià con la consegna degli attestati di partecipazione. Il progetto è sostenuto dai dirigenti scolastici delle scuole secondarie di secondo grado, realizzato con la collaborazione di numerosissimi soggetti pubblici e privati, del mondo dell’associazionismo, dei servizi e del volontariato, nonché di singoli volontari.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Al via le iscrizioni per il progetto di cittadinanza attiva "Lavori in Comune"

RavennaToday è in caricamento