rotate-mobile
Martedì, 16 Agosto 2022
Cronaca

Aveva partecipato ad una sparatoria a Ponte Nuovo: rimpatriato 26enne albanese

J.C., 26enne di nazionalità albanese, è stato rimpatriato martedì dagli agenti della Questura di Ravenna. Nelle settimane scorse era stato rintracciato nel capoluogo bizantino con una patente falsa.

Aveva fatto parte di un gruppo armato che il 26 agosto del 2012 aveva gambizzato a Porto Nuovo due connazionali esplodendo sei colpi di pistola in una zona altamente trafficata e nelle vicinanze di alcuni esercizi pubblici frequentati da clienti. J.C., 26enne di nazionalità albanese, è stato rimpatriato martedì dagli agenti della Questura di Ravenna. Nelle settimane scorse era stato rintracciato nel capoluogo bizantino con una patente falsa.

Nella circostanza il Questore gli aveva intimato di lasciare entro 7 giorni l’Italia, provvedimento a cui non ha ottemperato. Martedì è stato riconosciuto a Punta Marina dagli agenti della Polizia Stradale e riaccompagnato in Questura dove l’Ufficio Immigrazione gli ha organizzato un volo di sola andata per Tirana. Tre agenti lo hanno accompagnato a Bologna sin sulla scaletta dell’aereo.

Il 26enne all’epoca dei fatti si era allontanato da Ravenna e fu catturato con un blitz della Squadra Mobile tre mesi dopo in Sicilia. Aveva ancora con se nella tasca dei pantaloni gli articoli di stampa della sparatoria e della cattura del complice a Ravenna. Nei momenti di libertà, tra le carcerazioni sofferte, è stato anche arrestato  per detenzione di stupefacenti.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aveva partecipato ad una sparatoria a Ponte Nuovo: rimpatriato 26enne albanese

RavennaToday è in caricamento