rotate-mobile
Mercoledì, 10 Agosto 2022
Cronaca Alfonsine

Alfonsine, nasce una rete di imprese per la promozione territoriale

Prosegue velocemente, con il sostegno del Comune di Alfonsine e dalle associazioni di categoria, la Rete Imprese Alfonsine, che ha raggiunto le 117 adesioni

Prosegue velocemente, con il sostegno del Comune di Alfonsine e dalle associazioni di categoria, la Rete Imprese Alfonsine, che ha raggiunto le 117 adesioni. Si tratta di una amplia progettualità concertata con le associazioni di categoria a livello di Unione dei Comuni della Bassa Romagna, per mezzo della quale si è deciso di destinare alcune delle risorse derivanti dai fondi di perequazione economica territoriale, relativi all’ampliamento del polo funzionale faentino, a sostegno della creazione di Reti di Imprese nelle singole realtà locali.

“L’entusiasmo dimostrato dalle numerose adesioni e dalla forte volontà propositiva non solo del consiglio direttivo, ma di tutto il gruppo, ha portato persino alla decisione di autotassarsi per accrescere i fondi da destinare alle attività promozionali”, ha sottolineato Enrica Gemignani, presidente della Rete Imprese Alfonsine. L’amministrazione comunale, già a fine novembre, aveva proceduto a un apposito stanziamento di alcune disponibilità aggiuntive rispetto a quelle derivanti, per l’appunto, dalla perequazione, proprio in vista di una partenza immediata dell’attività.

“Desidero, ancora una volta, ringraziare gli esercenti, che hanno dato un imprescindibile apporto in termini di promozione di questa novità dedicandovi tempo ed energie – ha sottolineato l’assessore allo Sviluppo economico, Riccardo Graziani -, e le associazioni di categoria, le quali hanno, in ogni fase, saputo garantire il loro contributo di esperienza e pragmatismo. Voglio ricordare anche la Pro Loco, la quale sarà anch’essa di grande aiuto, sotto il profilo organizzativo e di gestione”.

“La crisi economica – prosegue Graziani -  continua a riverberare i propri effetti su tutto il territorio nazionale; ma quando vi sono segnali di reazione tanto significativi, bisogna fare quanto più possibile per sostenerli. Anche per questo motivo e pur nei limiti imposti ai bilanci degli enti locali, abbiamo ritenuto promuovere con forza queste progettualità di Rete, sia con un apposito stanziamento che con quanto di spettanza del Comune di Alfonsine in relazione ai  fondi di perequazione del polo faentino per l’anno 2014. Credo che questa sinergia possa costituire un ulteriore mezzo di interazione tra esercenti, associazioni di categoria e Comune, nonché stimolo e motivazione nel portare avanti congiuntamente progetti di promozione territoriale. Obiettivo per il futuro sarà anche un consolidamento delle singole reti Comunali e la realizzazione di un pieno coordinamento tra le stesse a livello di Unione dei Comuni della Bassa Romagna”.

Dopo il primo incontro “istituzionale” del 27 novembre, ve ne sono stati ulteriori due (tenutisi il 15 gennaio e il 25 febbraio) al Museo della Battaglia del Senio, cui hanno preso parte numerosi esercenti, amministrazione comunale e associazioni di categoria, nel corso dei quali è stato dall’assemblea degli imprenditori aderenti il primo comitato direttivo: ne fanno parte Enrica Gemignani (Profumeria Brunella - Presidente), Gianfranco Errani (Videozoom – Vice Presidente), Samantha Biondi (Makakoa Cafè), Afra Calderoni (Sandra Minimoda), Francesca Coatti (SAITI snc),  Michela Fabbri (Forno Fabbri), Ylenia Foligatti (Il giardino di Venere), Susanna e Catia Garavini (Casa del bimbo), Loris Guerrini (Conad), Andrea Ricci Maccarini (Le spighe non solo piadine), Marco Savioli (Cartolibreria la Coccinella), Renata Spighi (Lavanderia Easy), Maura Zanzi ( L'Intimo di Maura Zanzi), Silvia Zattoni (A-bit), Giuseppe Zuffi (Lucaffè). Il direttivo è già in piena operatività, avendo iniziato da subito a svolgere il proprio importante lavoro. Durante gli incontri è stato scelto anche il nome dell’Associazione  (“Rete Imprese Alfonsine”) ed approvato il relativo statuto.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alfonsine, nasce una rete di imprese per la promozione territoriale

RavennaToday è in caricamento