Alfonsine, taglio del nastro per il restaurato asilo nido "Cavina"

Sabato alle 10.30 ad Alfonsine si è tenuto il taglio del nastro del nido d'infanzia "Sergio Cavina". Presenti all'inaugurazione il sindaco Mauro Venturi, l'assessore alle Politiche educative Valentina Marangoni

Sabato mattina ad Alfonsine si è tenuto il taglio del nastro del nido d'infanzia "Sergio Cavina". Presenti all'inaugurazione il sindaco Mauro Venturi, l’assessore alle Politiche educative Valentina Marangoni e l’assessore ai Lavori pubblici Pietro Vardigli; hanno inoltre partecipato alla cerimonia Enea Emiliani, sindaco di Sant’Agata sul Santerno con delega ai Servizi educativi per l'Unione dei Comuni della Bassa Romagna e Don Davide Ferrini, parroco di Alfonsine, per la rituale benedizione.

Il nido riapre i battenti dopo una corposa ristrutturazione effettuata a tempo di record: i lavori sono infatti iniziati il 9 giugno scorso, per concludersi il 30 agosto. Ecco gli interventi effettuati: sono stati ristrutturati gli ambienti interni, per consentire l'ampliamento dei dormitori; migliorate le misure antincendio, con impianto rivelatori ed evacuatori di fumo e compartimentazione mediante porte taglia fuoco; ridotte le vulnerabilità sismiche più urgenti degli elementi secondari, con profili metallici e risarciture murarie; sono stati sostituiti i controsoffitti al piano terra ed è stata posata una rete di protezione sui controsoffitti del primo piano. Infine, sono state sostituite le porte interne,  oltre a una nuova tinteggiatura e finiture varie: paraspigoli, sostituzione di alcuni infissi, sostituzione di parte dei battiscopa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’ammontare dei lavori è stato di 121mila euro, al netto dell’IVA, cifra comprensiva degli oneri di sicurezza. I lavori sono stati affidati alla ditta CEIR Soc. Coop. Cons. ed eseguiti dalla consociata Edilservice srl. Il nido è formato da quattro sezioni, ospita fino a 65 bambini, al suo interno operano otto educatrici e quattro ausiliarie. All'interno della struttura sono inoltre presenti il centro gioco bambini/genitori "La Casetta di Marzapane" e il laboratorio sonoro "Dindalora".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Disperato dopo la separazione, costretto a svendere su internet anche l'aspirapolvere

  • Acquista una scultura per pochi euro e scopre di aver trovato un tesoro

  • Apre un nuovo supermercato: "Risanata un'area dismessa e investiti 5 milioni di euro"

  • Drammatico schianto all'incrocio: nell'impatto con un'auto muore sul colpo un centauro

  • Coronavirus, l'Emilia Romagna si smarca dall'obbligo della mascherina all'aperto

  • Coronavirus, si aggiorna la lista dei contagiati: altri casi per contatti familiari

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RavennaToday è in caricamento