menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

All'ospedale il concerto per i sanitari e in ricordo dei morti ravennati di Covid

“Arte post Covid” è il titolo dell’iniziativa che l’artista Beppe Aurilia ha voluto per esprimere la propria vicinanza alla sanità ravennate. In questo contesto si è tenuto venerdì sera il concerto nel  cortile dell’ospedale di Ravenna

“Arte post Covid” è il titolo dell’iniziativa che l’artista Beppe Aurilia ha voluto per esprimere la propria vicinanza alla sanità ravennate. In questo contesto si è tenuto venerdì sera il concerto nel  cortile dell’ospedale di Ravenna. La band soi è esibita per tutti i sanitari, operatori e collaboratori del “Santa Maria delle Croci”, in segno di tributo e riconoscenza per la loro opera prestata durante la lotta all’emergenza Covid-19. In questa serata, alla presenza delle autorità cittadine, sono state  ricordate anche le persone che sono venute a mancare a causa di questa terribile infezione, ma che restano nel cuore dei loro familiari e della città. Nel corso della serata sono stati proiettati video sulla facciata sulla facciata dell’ingresso del Presidio Ospedaliero grazie alla scenografia di video mapping donata da Andrea Bernabini. Il concerto  si è tenuto nel rispetto delle disposizioni di sicurezza (mascherine e distanziamento).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Occhi al cielo per ammirare la Superluna "rosa" di aprile

Cronaca

A Lido di Dante spuntano i nuovi "murales" dedicati al Sommo Poeta

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento