Cronaca Centro / Via V . Patuelli

Edilizia residenziale pubblica: inaugurate le due nuove palazzine di via Patuelli

Come è stato spiegato dalla presidente di Acer Emanuela Giangrandi, in contemporanea con le assegnazioni Acer curerà un percorso di accompagnamento all’abitare di questi nuclei familiari

Con la consegna delle chiavi ai primi 24 assegnatari, martedì pomeriggio sono stati simbolicamente inaugurati i 38 nuovi alloggi di edilizia residenziale pubblica di via Patuelli, suddivisi in due palazzine. La realizzazione degli appartamenti ha richiesto un investimento da 5 milioni e 220mila euro, finanziato per 3 milioni e 270mila euro dalla Regione e per il resto con risorse comunali. Al taglio del nastro sono tra gli altri intervenuti il sindaco Michele de Pascale, l’assessore alla Casa Valentina Morigi e la presidente di Acer (il soggetto gestore del patrimonio di edilizia residenziale pubblica) Emanuela Giangrandi.

IMG_7537-2"Questo è un giorno bellissimo - hanno detto il sindaco e l’assessora Morigi alle famiglie presenti - perché quando si entra in una nuova casa si apre una nuova pagina della propria vita. Per un’amministrazione comunale è un onore e un privilegio poter vivere un momento come questo, ancor più in un periodo storico nel quale purtroppo i bisogni sociali si concentrano sempre più sulla domanda di casa e lavoro. Il nostro ringraziamento va quindi a tutti coloro che hanno contribuito a questo risultato, a chi ha progettato questi alloggi, a chi li ha realizzati, a chi li gestirà e a chi ci abiterà. Sottoscriviamo tutti insieme un patto per la gestione di questo patrimonio, che è un bene pubblico, di tutta la comunità”.

All’interno delle 24 famiglie assegnatarie ci sono 21 minori. Di queste 24 assegnazioni, 11 sono avvenute scorrendo la graduatoria, 13 per mobilità da altri alloggi. I restanti 14 appartamenti sono in fase di assegnazione agli aventi diritto individuati scorrendo le graduatorie vigenti per l’ Erp o la mobilità. Come è stato spiegato dalla presidente di Acer Giangrandi, in contemporanea con le assegnazioni Acer curerà un percorso di accompagnamento all’abitare di questi nuclei familiari, focalizzato sulle regole di convivenza e buon vicinato nonché l’attivazione di forme di organizzazione ed autoorganizzazione dei condomini per la gestione delle parti comuni. Questo progetto comprenderà la distribuzione dei regolamenti ed opuscoli riassuntivi e incontri/assemblee per il corretto utilizzo degli impianti e dei servizi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Edilizia residenziale pubblica: inaugurate le due nuove palazzine di via Patuelli

RavennaToday è in caricamento