rotate-mobile
Cronaca

Alluvione, prorogato il termine per presentare la domanda di saldo del Cis

Il Contributo per l’immediato sostegno (Cis) è una misura in favore dei nuclei familiari la cui abitazione principale è risultata allagata a seguito dell'alluvione di maggio

L’ordinanza numero 1080 del Capo dipartimento protezione civile ha prorogato al 30 settembre il termine ultimo per la presentazione della domanda di saldo del Contributo per l’immediato sostegno (Cis) in favore dei nuclei familiari la cui abitazione principale, abituale e continuativa sia risultata allagata a seguito dei fenomeni alluvionali di maggio. Entro il medesimo termine il beneficiario deve presentare la documentazione giustificativa completa, sia per l’acconto più saldo, sia per il solo acconto. Per tutti i dettagli relativi al Comune di Ravenna: https://bit.ly/proroga-rendicontazione-acconto-saldo-cis. Per la Bassa Romagna: https://servizionline.labassaromagna.it/Servizi-online/Sostegno-economico-alle-famiglie.

La proroga è stata definita dal Dipartimento nazionale di Protezione civile, su sollecitazione delle Amministrazioni locali e della Regione Emilia-Romagna. Restano invariate le regole per l'ottenimento dei contributi. In caso di mancata rendicontazione, le somme già ottenute (ovvero i 3mila euro di acconto) dovranno essere restituite al Dipartimento di Protezione civile e, in caso di mancata restituzione, le stesse verranno messe a ruolo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alluvione, prorogato il termine per presentare la domanda di saldo del Cis

RavennaToday è in caricamento