rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

L'Alma Mater si accontenta del 183° posto al mondo

"Rimaniamo l'unico Ateneo italiano tra i primi 200 a fronte di oltre 2900 università valutate - commenta il Rettore Ivano Dionigi -. Mantenere una posizione praticamente invariata di questi tempi è una bella notizia"

L'Università di Bologna si conferma, anche per l'edizione 2011 della classifica mondiale Quacquarelli Symonds (QS, ex classifica Times), il migliore ateneo italiano. L'Alma Mater passa dalla 176ma posizione alla 183ma posizione nella top 700 di QS.

“E' un'oscillazione fisiologica che ci consente tuttavia di rimanere l'unico Ateneo italiano tra i primi 200 a fronte di oltre 2900 università valutate – commenta il Rettore Ivano Dionigi -. Mantenere una posizione praticamente invariata di questi tempi avari di fondi e di turnover resta comunque una bella notizia che ci gratifica e ci spinge a fare meglio nei confronti di competitori stranieri che vantano ben altre risorse per la ricerca e la formazione”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

L'Alma Mater si accontenta del 183° posto al mondo

RavennaToday è in caricamento