rotate-mobile
Università

Alma Mater sostenibile, in arrivo erogatori di acqua microfiltrata: "Un piccolo gesto per proteggere l'ambiente"

Assieme alla novità degli erogatori d’acqua, l’Alma Mater rinnoverà progressivamente anche i distributori di snack e bevande

Arrivano oltre cento erogatori di acqua microfiltrata a disposizione di tutta la comunità dell’Università di Bologna. In corso di installazione in queste settimane su tutti i territori del Multicampus, gli erogatori sono gratuiti e offrono acqua sia a temperatura ambiente che refrigerata. Un’iniziativa inclusiva e ad ampio raggio che testimonia il forte impegno dell’Alma Mater verso la riduzione dell’impatto ambientale, per migliorare la qualità della vita negli spazi universitari e per favorire stili di vita sempre più responsabili e rispettosi dell'ambiente.

“Questa misura permetterà un consistente contenimento del ricorso a plastica monouso e contribuirà a diffondere nel nostro Ateneo comportamenti rispettosi dell’ambiente - commenta il Rettore Giovanni Molari -. Ognuno di noi ha un ruolo cruciale nel proteggere l’ambiente per le generazioni future e ogni piccolo gesto conta nel nostro impegno comune per la sostenibilità ambientale”.

L’Alma Mater si impegna infatti a promuovere, pianificare e realizzare azioni e progetti per armonizzare il rapporto tra spazio, ambiente e persone. La capillare diffusione dei nuovi erogatori su tutto il Multicampus va in questa direzione e si inserisce all'interno di un'ampia serie di iniziative che coinvolgono anche il tema del trasporto pubblico, con abbonamenti agevolati per studenti e personale e un insieme di azioni per potenziare la mobilità ciclabile, e quello dell'energia, con un nuovo Piano Energetico che prevede un investimento di 60 milioni di euro per ridurre di oltre il 50% le emissioni di gas serra e abbattere i costi delle sue strutture.

Assieme alla novità degli erogatori d’acqua, l’Alma Mater rinnoverà progressivamente anche i distributori di snack e bevande. I nuovi distributori saranno adeguati alle normative sull’efficienza energetica e sarà possibile utilizzare propri contenitori per rifornirsi. Anche bicchieri e palette avranno un basso impatto ecologico mentre per quanto riguarda i distributori di snack è prevista l'offerta di prodotti in grado di rispondere a diverse esigenze alimentari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Alma Mater sostenibile, in arrivo erogatori di acqua microfiltrata: "Un piccolo gesto per proteggere l'ambiente"

RavennaToday è in caricamento