Alta marea, rischio fiumi in piena e frane: allerta "arancione" per maltempo

I modelli matematici prevedono precipitazioni abbondanti, soprattutto sui rilievi

Dopo le schiarite di sabato mattina, è in agguato un nuovo intenso peggioramento. I modelli matematici prevedono precipitazioni abbondanti, soprattutto sui rilievi. La Protezione Civile ha diramato un'allerta "arancione" per "piene dei fiumi e corsi minori" ("rossa" per la Bassa Romagna) e "frane", mentre "gialla" per vento. "Intensi flussi sud-occidentali perturbati interessano da sabato la nostra regione - esordisce l'avviso -. Associate alle precipitazioni, che potranno assumere carattere di rovescio sui rilievi, sono previste nevicate che interesseranno i rilievi appenninici centro-occidentali, con una quota neve stimata che temporaneamente può scendere fino a 300-500 metri; dalle prime ore di domenica e è previsto un rapido innalzamento dello zero termico, ad iniziare dal settore centrale appenninico, in estensione al settore occidentale. Rinforzi dei venti sui rilievi e sulla fascia costiera ad iniziare dalle prime ore di domenica. Stato del mare agitato su tutta la fascia costiera con persistenza di condizioni di alta marea".

In queste ore di allerta tutti gli uffici preposti, a partire dalla Protezione civile e dalla Polizia locale, stanno costantemente monitorando la situazione e sono pronti a intervenire qualora necessario. Nella tarda serata di sabato, informa il Comune, "la Polizia locale ha fatto una prima ricognizione e la situazione appare stazionaria. Gli agenti saranno in servizio anche nel corso della notte e potranno concorrere alle eventuali esigenze che dovessero manifestarsi. Nella mattinata di domenica sono previsti alta marea importante e venti di scirocco. Inoltre, viste le piogge in corso, sono probabili criticità legate ai livelli idrometrici di fiumi e canali".

“Raccomando nuovamente - dichiara il sindaco Michele de Pascale - di mettere in atto le opportune misure di autoprotezione, fra le quali, in questo caso: prestare particolare attenzione allo stato dei corsi d’acqua, evitare di accedere ai capanni presenti lungo gli stessi ed evacuarli qualora siano occupati; prestare attenzione alle strade eventualmente allagate e non accedere ai sottopassi nel caso li si trovi allagati; non accedere a moli e dighe foranee e prestare particolare attenzione nel caso in cui si acceda alle spiagge; fissare gli oggetti sensibili agli effetti del vento o suscettibili di essere danneggiati. Qualora necessario saranno forniti aggiornamenti".

Domenica si assisterà ad un rapido esaurimento ad iniziare dalle provincie orientali verso quelle occidentali, con conseguente cielo irregolarmente nuvoloso e temporanee locali schiarite nelle ore centrali della giornata. Lunedì si aprirà con ampie schiarite in particolare sul settore centro-orientale della regione. Dal pomeriggio aumento della copertura nuvolosa ad iniziare dai rilievi in estensione alla pianura con precipitazioni diffuse in intensificazione nelle ore serali. Nei giorni a seguire, comunica Arpae, "la persistenza di una vasta area depressionaria centrata sull'Europa centro-occidentale sarà ancora responsabile della persistenza di correnti in quota umide di origine atlantica che nella giornata di martedì apporteranno precipitazioni diffuse. Nelle giornate di mercoledì e giovedì scarsa probabilità di precipitazioni con un cielo in prevalenza ancora nuvoloso o molto nuvoloso. A termine periodo le precipitazioni potranno interessare il settore occidentale della regione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto frontale, grave una donna incinta: trasportata al "Bufalini" in condizioni critiche

  • Travolto da un'auto mentre va a scuola in bici: 13enne in ospedale

  • Una giovane vita spezzata troppo presto: tanta commozione ai funerali di Lorenzo Forte

  • Via vai sospetto dal gommista: "pneumatici" stupefacenti, la droga era destinata a Forlì

  • Violento scontro nel pomeriggio tra due auto: diversi feriti, ma per fortuna non sono gravi

  • Viaggiava con 6 chili di 'coca' nascosta in un collant nel cruscotto: arrestato

Torna su
RavennaToday è in caricamento