menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La classifica sulle città italiane più 'green': Ravenna al top per le piste ciclabili

Ravenna ottiene un indice di qualità del sistema ecourbano del 53,7%, rispetto al 55,1% del 2018. I migliori piazzamenti li realizzano le piste ciclabili, quinta, e gli alberi, 12esima

La classifica sulla qualità dell'ecosistema urbano nelle province italiane, realizzata da Legambiente e pubblicata lunedì dal Sole 24 Ore, vede le tre province romagnole arretrare rispetto al 2018. Rimini stacca decisamente Ravenna e Forlì-Cesena, piazzandosi al 23esimo posto - era sedicesima l'anno scorso - mentre le altre due province si piazzano rispettivamente al 53esimo e 56esimo posto, arretrando rispettivamente dal 44esimo e dal 41esimo.

Più nel dettaglio, sono 18 gli indicatori raggruppati in cinque macroaree: aria, acqua, rifiuti, mobilità e ambiente. Rimini raggiunge il 62,2% di qualità urbana, calando dal 64,3% dello scorso anno, con le perfomance migliori che riguardano gli alberi, settima a livello nazionale, e le isole pedonali, ottava. La provincia si piazza tra le prime 20 anche per offerta del trasporto pubblico, 18esima, e piste ciclabili, 19esima. Risultati peggiori per l'uso efficiente del suolo, 98esima, la produzione di rifiuti urbani procapite, 100esima, e gli incidenti stradali 101esima. Sul fronte rifiuti è però 28esima per raccolta differenziata.

Ravenna ottiene un indice di qualità del sistema ecourbano del 53,7%, rispetto al 55,1% del 2018. I migliori piazzamenti li realizzano le piste ciclabili, quinta, e gli alberi, 12esima; buon risultato anche per la dispersione della rete idrica, 17esima. I dati peggiori, come per Rimini, riguardano l'uso efficiente del suolo, 98esima, e la produzione di rifuti urbani pro capite, 101esima, 58esima invece per raccolta differenziata.  Infine la provincia di Forlì-Cesena scende in un anno al 52,4% dal 55,6%: i risultati migliori riguardano alberi, sedicesima, e piste ciclabili, stessa piazza. Mentre è 23esima per solare termico e fotovoltaico e per consumi idrici domestici. Male invece l'uso efficiente del suolo, 98esima, e la produzione di rifiuti urbani pro capite, 99esima, ed è 66esima per differenziata. (fonte Dire)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

RavennaToday è in caricamento